CRONACA

Lutto per Peppino Di Capri, si è spenta la moglie Giuliana

È morta nella notte tra mercoledì e giovedì Giuliana Gagliardi, moglie di Peppino di Capri. L’ha annunciato il cantante così “All’una di stanotte abbiamo dato a Giuliana le chiavi del paradiso”. La donna che aveva 68 anni, era malata da tempo di cancro, ed è scomparsa circondata dalla sua famiglia nella loro casa napoletana sul lungomare: con lei, infatti, c’erano il marito Peppino, i figli Edoardo e Dario e i nipoti. Questa mattina dal Molo Beverello, partirà il traghetto che la porterà a Capri per i funerali nella ex cattedrale di Santo Stefano, in Piazzetta a Capri, l’isola che ha dato i natali al cantante, al secolo Peppino Faiella, uno dei più amati del Paese, grazie a canzoni come “Roberta” e “Champagne”. Il successo di Peppino di Capri è legato all’isola di Ischia. Era il 1958 e nel Rancio Fellone fu notato da un agente milanese che lo spinse verso il successo, “la fortuna passa in un attimo e la devi cogliere. Questa è stata la mia opportunità. Tra il pubblico del Rancio Fellone c’era l’avvocato Lena, un avvocato napoletano che conoscevo bene. Fu lui a chiamare Milano per chiedere di mandare qualcuno che ci venisse a sentire. Lo fecero sul serio. Era piena estate e ricordo che mi offrirono una coca cola e ci dissero “preparate 10 provini così venite a Milano”” ha raccontato lo stesso artista a Il Golfo qualche tempo fa. E quando parlava di Ischia gli si illuminavano gli occhi: “era stupenda, affascinante tutto vero tutto al posto giusto. Quel Rancio Fellone era micidiale, fatto da Sandro Petti, era proprio una bomboniera; nella sua semplicità era l’isola che viveva. I ragazzi sui muretti con gli zoccoli a sentire le canzoni perché non avevano i soldi per entrare, gli altoparlanti che non erano quelli di oggi, ma delle cassette appese sugli alberi con uno spago. Per fortuna il mio timbro di voce è nato in quell’atmosfera, vicino al mare, con la luna piena”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close