CRONACA

Messa in sicurezza della Statale, c’è l’ordinanza

E’ stata firmata dal commissario Legnini, il Comune di Casamicciola subentra all’AMCA come soggetto attuatore per rendicontazione e liquidazione dei servizi mentre i lavori toccheranno a Sma Campania

È stata emanata dal Commissario delegato all’emergenza frana, Giovanni Legnini, l’ordinanza n.13 che dà attuazione all’avvicendamento tra Città Metropolitana e Comune di Casamicciola nel ruolo di soggetto attuatore per il progetto di messa in sicurezza della Ss270, sulla base delle decisioni della Conferenza dei servizi del 6 giugno scorso. Inoltre, il Comune di Casamicciola diventa nuovo soggetto attuatore per le attività di rendicontazione e liquidazione dei servizi espletati, in sostituzione di Amca, e si affidano a Sma Campania gli interventi di ricostruzione del muro di contenimento nell’alveo torrente Cuccufriddu, in coerenza con l’incarico già in atto per gli interventi di pulizia dell’aveo.

Sono questi i punti principali contenuti nel provvedimento che il Commissario Legnini ha varato oggi con l’obiettivo di rimuovere gli ostacoli registrati su importanti interventi connessi alla frana del 26 novembre scorso.

In particolare, in merito al progetto di messa in sicurezza del costone prospiciente l’ex Ss270, il Comune di Casamicciola, in qualità di nuovo soggetto attuatore, potrà disporre da parte del Commissario delegato delle deroghe che la situazione emergenziale consente al fine di procedere speditamente con le modifiche e le integrazioni del progetto e per il successivo affidamento dei lavori e del supporto tecnico-scientifico. Le modifiche e le integrazioni dovranno essere prodotte e inviate al Commissario delegato entro 20 giorni dal completamento delle ulteriori indagini geologiche e tecniche indicate nelle relazioni del prof. Francesco Maria Guadagno e del vicecommissario, ing. Gianluca Loffredo, nonché dell’esperto della struttura commissariale, ing. Claudio D’Ambra. Tale progetto sarà poi sottoposto all’esame della Conferenza dei Servizi.

Inoltre, nell’ordinanza si dispone la sostituzione di Amca come soggetto attuatore per le sole attività di rendicontazione e monitoraggio dei servizi già espletati, a causa delle inadempienze agli obblighi previsti. Da ora, tale ruolo sarà affidato, invece, al Comune di Casamicciola allo scopo di sbloccare il prima possibile i pagamenti alle imprese.

Sempre nell’ordinanza firmata oggi, si completa anche il ciclo per la selezione e l’avvio al recupero dei materiali da frana, che comprende i numerosi lavori in corso sull’isola, con particolare riguardo alla pulitura degli alvei e alla messa in sicurezza dei canali tombati. Proprio in queste ultime settimane si è registrata un’accelerazione nelle attività disgaggio dei massi, di rimozione del fango e degli arbusti, nonché di ripristino della funzionalità idrauliche negli alvei, Negroponte, Sinigallia, Puzzillo e Cuccufriddo, con conseguente necessità di garantire il pieno funzionamento del ciclo del riuso dei materiali considerando l’ormai prossimo esaurimento del sito di deposito temporaneo di Forio.

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex