Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Natale, l’isola e il calo delle presenze: ecco i motivi

Il calo di presenze registrato durante il periodo natalizio a Ischia è solo frutto di una casualità o c’è qualche ragione più articolata? Come si ricorderà, i dati diffusi dalla Guardia Costiera dopo Capodanno avevano mostrato un sensibile calo delle presenze sulla nostra isola rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Nell’arco tempo che va dal 21 dicembre 2017 al 1 gennaio 2018  il totale degli arrivi era di oltre 36mila persone, mentre lo scorso anno, pur contando un giorno in meno (partendo cioè dal 22 dicembre), gli arrivi totali furono oltre 45mila. La differenza, in negativo, è quindi di quasi diecimila presenze. Un calo rilevante, che ha comportato una chiusura in tono minore del bilancio della stagione 2017, un anno che dal punto di vista dei “numeri” del turismo locale aveva incassato cifre ragguardevoli fino a ferragosto, favorito dall’insolita quantità di “ponti” festivi che avevano agevolato i flussi turistici. Abbiamo ascoltato l’opinione di due noti operatori del settore turistico e, come leggerete, entrambi escludono il carattere “strutturale” della flessione registrata. Tuttavia, nonostante ciò, i due imprenditori non mancano di sottolineare alcune criticità, qualcuna purtroppo abituale, talaltra invece emersa proprio in questo determinato periodo. Su una cosa il giudizio è concorde: il violento maltempo che ha flagellato il Golfo proprio nei dintorni di Natale ha indubbiamente limitato l’arrivo di quel tipo di turismo “mordi e fuggi” pronto ad approfittare delle occasioni dell’ultimo minuto.

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x