CRONACAPRIMO PIANO

Nessuna aggressione razzista, si indaga su una rissa notturna

A Ferragosto su corso Vittoria Colonna si era verificato un episodio poco chiaro: sulle prime sembrava che un giovane sudamericano fosse stato preso di mira da alcuni balordi per il colore della sua pelle, ma dagli accertamenti dei Carabinieri è emerso che la presunta vittima avrebbe invece aggredito un’altra persona

Sono stati acquisiti dai Carabinieri i filmati registrati dai sistemi di videosorveglianza di alcune attività sul Corso Vittoria Colonna a Ischia, dove due giorni fa nella notte di ferragosto si sarebbe verificata una rissa. Le indagini dei militari mirano a far luce sui dettagli di un episodio che presenta ancora diversi aspetti poco chiari. Inizialmente era infatti cominciata a circolare la notizia, rivelatasi poi falsa di un’aggressione che avrebbe visto come vittima un ragazzo di origine sudamericana che lavora in un’attività ristorativa della zona. Il trentenne, secondo questa versione, sarebbe finito nel mirino di un gruppo di teppisti, che avrebbero iniziato a picchiare il malcapitato, per motivi di natura razzista.

Tuttavia i militari, allertati dagli abitanti della zona, giunti sul posto, hanno voluto dissipare i dubbi della strana vicenda: e a quanto pare non si sarebbe affatto trattato di aggressione a sfondo razzista, bensì di una rissa dove il trentenne sarebbe stato coinvolto. Non corrisponde dunque a verità la notizia di presunti insulti a sfondo razzista che sarebbero stati indirizzati al trentenne. Non risulterebbe infatti nessuna denuncia, né l’episodio avrebbe causato feriti.

La conferma sarebbe arrivata proprio dall’esame dei filmati di videosorveglianza, dai quali si evince addirittura che è stato il ragazzo, presunta vittima, a innescare la rissa, sferrando un pugno a un altro giovane che si trovava nella stessa strada. Il sudamericano dalle immagini acquisite dai Carabinieri risulterebbe in stato di alterazione dall’assunzione di alcolici. Le altre persone coinvolte avrebbero quindi cercato di difendere il loro amico dall’aggressore.

Insomma, nella notte ferragostana ecco una vicenda degna del film “Rashomon”, dove le prime voci circolate sull’accaduto sono state non solo sconfessate ma addirittura ribaltate dall’evidenza delle indagini dei militari, e delle immagini registrate. Nessuna aggressione a sfondo razzista, dunque, e non possiamo che rallegrarcene.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex