CRONACAPRIMO PIANO

Nicola Lauro nuovo presidente di Ischia Ambiente

L’avvocato, in quota Gianluca Trani, ha ricevuto l’investitura al termine dell’assemblea della società partecipata che si è svolta ieri. Saluta Stilla, Pilato e la Pinto restano nel cda

Habemus presidente. Dopo una lunga attesa, dettata anche dall’esigenza del sindaco Enzo Ferrandino di non rompere equilibri interni ad una maggioranza mai così bulgara, finalmente la Ischia Ambiente ha il suo nuovo responsabile del consiglio d’amministrazione. Nell’assemblea che si è svolta nel pomeriggio di ieri – e che secondo le scarne indiscrezioni trapelate è filata via in un clima assolutamente sereno e tranquillo – è stato eletto l’avvocato Nicola Lauro, professionista che di recente ha partecipato alle elezioni amministrative di Serrara Fontana candidandosi nella lista che proponeva sindaco il poi sconfitto Cesare Mattera. Lo stesso Lauro che però nel 2017 era sceso in campo anche alle comunali di Ischia, candidandosi stavolta nella coalizione di Gianluca Trani. Già, proprio quel Trani che di fatto con la nomina di Lauro (che è stato anche difensore di Ciro Cenatiempo in un procedimento proprio contro la società monnezzara quando era in ballo l’assunzione nella stessa, altro dettaglio da non sottovalutare) ha messo la sua “bandiera” all’interno di Ischia Ambiente, ritenuta fondamentale serbatoio in vista della campagna elettorale che condurrà nuovamente i cittadini ischitani alle urne nella primavera del prossimo anno.

Dopo tre anni di gestione saluta un altro avvocato, Massimo Stilla, cui il sindaco Enzo Ferrandino ha voluto esternare il suo ringraziamento “per i tre anni di gestione e per il modo sempre professionale ed efficiente con cui ha svolto il suo incarico”. Stilla che, va ricordato, erano in quota Antonio Mazzella con il gruppo “Bambeniello” che di fatto perde il controllo sulla partecipata. Ma che evidentemente saranno ristorati diversamente, e magari presto vi spiegheremo anche come. Restano come membri del consiglio di amministrazione Rino Pilato e Nicola Lauro. Dissolta come neve al sole la candidatura di Isabelle Turiello, che evidentemente era stata avanzata da chi non aveva le carte in regola o la necessaria voce in capitolo. E ci fermiamo qui.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex