Statistiche
CRONACA

Occupazione di aree e spazi pubblici, il Comune stabilisce le nuove tariffe

La tariffa standard annuale sarà pari a trenta euro

Nuove tariffe, o meglio adeguamenti. Il Comune di Casamicciola, tramite la giunta, ha approvato le tariffe del nuovo canone unico patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria. Tali importi si applicheranno retroattivamente con decorrenza dal primo gennaio 2021 in sostituzione delle precedenti tariffe relative innanzitutto alle entrate che provengono dalle tariffe per l’applicazione del nuovo canone di concessione per l’occupazione delle aree e degli spazi appartenenti al Demanio o al patrimonio indisponibile, destinati a mercati realizzati anche in strutture attrezzate, ma anche dalla tassa e il canone per l’occupazione di spazi e aree pubbliche, e dall’imposta comunale sulla pubblicità e il diritto sulle pubbliche affissioni. La tariffa standard annuale sarà pari a 30 euro, mentre quella giornaliera a 0,60 euro. Entrambi i provvedimenti si basano sull’articolo 1 comma 169 della legge 296/2006, cioè la legge finanziaria 2007, la quale stabilisce che “gli enti locali deliberano le tariffe e le aliquote relative ai tributi di loro competenza entro la data fissata da norme statali per la deliberazione del bilancio di previsione. Dette deliberazioni, anche se approvate successivamente all’inizio dell’esercizio purché entro il termine innanzi indicato, hanno effetto dal 1 gennaio dell’anno di riferimento. In caso di mancata approvazione entro il suddetto termine, le tariffe e le aliquote si intendono prorogate di anno in anno”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x