Statistiche
ARCHIVIO 3

Paura a Forio, motociclo investe due pedoni

di Francesco Castaldi

FORIO – Un bruttissimo sinistro stradale è avvenuto nel corso della mattinata di ieri a Forio in via Giovanni Mazzella, a due passi dai celeberrimi “scogli innamorati”. Ad avere la peggio sarebbero stati due pedoni che, nell’atto di attraversare la carreggiata, sarebbero stati investiti da uno scooter, che evidentemente non è riuscito a frenare in tempo e a evitare quindi il violento impatto, che per fortuna non si è rivelato fatale per nessuno degli sfortunati protagonisti di questa vicenda, che si è verificata a pochi metri da uno dei luoghi simbolo, assieme alla chiesa del Soccorso e al Torrione, del comune di Forio.

Sul luogo dell’incidente sono subito giunti gli abitanti e gli esercenti della zona, inevitabilmente richiamati dal rumore causato dal sinistro e dalle inevitabili urla di dolore delle malcapitate vittime. Immediatamente allertate da coloro che hanno assistito per caso al sinistro stradale, si sono recate in via Giovanni Mazzella anche due autoambulanze del 118. I paramedici hanno provveduto ad immobilizzare i feriti che, dopo alcuni minuti, sono stati trasportati presso l’ospedale “Anna Rizzoli” di Lacco Ameno per ricevere le cure del caso.

Oltre alle ambulanze, in via Mazzella – il cui traffico è andato in tilt per diversi minuti – si sono recati anche i carabinieri della stazione di Forio e i vigili urbani, che in queste ore stanno tentando di ricostruire l’esatta dinamica degli eventi, e ciò al fine di assumere i dovuti provvedimenti nei confronti dell’autore materiale del sinistro, ovvero il conducente dello scooter, che è stato posto sotto sequestro dalla municipale per i successivi e indispensabili accertamenti. Intanto i due sfortunati pedoni – tra i quali ci sarebbe un minorenne – sono stati traferiti, come poc’anzi detto, presso il nosocomio del comune del Fungo.

Stando alle notizie trapelate nel pomeriggio di ieri dagli ambienti sanitari, le condizioni delle due vittime non avrebbero destato la preoccupazione del personale medico del nosocomio lacchese. Ai due infatti, nonostante le escoriazioni multiple riportate in seguito allo sventurato sinistro stradale in via Giovanni Mazzella, non sarebbero state riscontrate fratture o ematomi tali da dover ricorrere alle cure specialistiche delle strutture ospedaliere presenti sulla terraferma.

Ads

Benché non si conoscano ancora le esatte dinamiche che hanno determinato l’incidente di ieri mattina, è opportuno sottolineare in questa sede che simili episodi – che nel recente passato hanno avuto tragici epiloghi – potrebbero essere tranquillamente evitati se i pedoni e gli utenti della strada prestassero maggiore attenzione quando si accingono gli uni ad attraversare la strada, gli altri a guardare con la dovuta attenzione dinanzi a sé invece di distrarsi parlando al telefono cellulare o pensando ai fatti propri.

Ads

Per evitare il verificarsi in futuro di sinistri stradali di grande o lieve entità, sarebbe utile che le sei amministrazioni comunali, di concerto tra di loro, promuovessero una specifica campagna che possa sensibilizzare tutti i guidatori – e soprattutto i più giovani – ad un uso più responsabile di ciclomotori e autovetture.

 

 

I PRECEDENTI A FORIO

GIUGNO 2015

Un terribile incidente avvenne nella tarda serata del 21 giugno 2015 a Forio, nei pressi del piazzale del Soccorso, dove alcuni giorni prima – complice anche la festa del santo patrono del comune turrito – erano state installate delle giostre, che naturalmente sono frequentate da frotte di ragazzini. Vittima del grave sinistro fu una bambina di appena quattro anni, che venne investita da un ciclomotore guidato da un adolescente, che si trovava a transitare nella zona del Soccorso benché la cosa fosse espressamente vietata dalla segnaletica stradale. La minorenne, che venne repentinamente soccorsa da un’ambulanza e condotta presso il nosocomio lacchese, nella caduta riportò un forte trauma cranico. Sul luogo dell’incidente giunse anche una volante dei carabinieri, che provvidero a identificare il giovane, visibilmente sconvolto per quanto accaduto.

GIUGNO 2014

Uno spaventoso sinistro stradale accadde nella mattinata del 15 giugno 2014 a Forio intorno alle 8.30, per l’esattezza nei pressi dell’hotel “Villa Angela”, struttura ricettiva il cui ingresso affaccia sulla statale che conduce a Citara. Nel sinistro fu coinvolta una Citroën C1, che al momento del fatto viaggiava in direzione Ischia. Il conducente della vettura perse improvvisamente il controllo del veicolo che andò a impattare contro un muro che, a causa del violentissimo urto, venne letteralmente abbattuto. Tutt’altro che irrilevanti furono i danni riportati dall’auto in seguito al sinistro, ma ne uscì fortunatamente illeso il conducente. Sul luogo dell’incidente giunsero i vigili urbani di Forio e i carabinieri, che provvidero ad effettuare i rilievi e a gestire il traffico, che nella circostanza subì notevoli rallentamenti. Mentre un carro-gru provvide a rimuovere l’automobile per ripristinare la circolazione, il protagonista di questa sfortunata vicenda venne trasportato presso il “Rizzoli” per ricevere le cure mediche del caso.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x