ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Piazza degli Eroi? Lavori inutili e sperpero di fondi pubblici

ISCHIA. Nei giorni scorsi attraverso una diretta streaming con immagini eloquenti e che si commentano da sole, abbiamo dimostrato come i lavori di restyling di piazza degli Eroi, oltre ad essere un inutile sperpero di danaro pubblico, rappresentino l’ennesimo guaio di un’amministrazione comunale, quella guidata dal Sindaco Enzo Ferrandino, che continua a preferire l’improvvisazione alla programmazione. Infatti si stanno restringendo le carreggiate di quella che impropriamente viene definita piazza ma  che in realtà non è altro che un  indispensabile snodo viario del centro cittadino di Ischia, da sempre definito in dialetto popolare ”e quatt vie”, e cioè incrocio di quattro strade, nato allo scopo di smistare il traffico automobilistico che proveniente dal porto, da Ischia Ponte e da via Michele Mazzella. Anziché trovare il modo per rendere più fluido lo scorrimento del traffico automobilistico su questo snodo strategico, stanno facendo di tutto per rallentare la circolazione e creare ancora maggiore traffico: da non credere! O per caso terminati i lavori pensano di istituire un senso unico su piazza degli Eroi andando, così, ad intasare di traffico la zona di San Ciro, la sopraelevata dove già attualmente all’incrocio della “Piripissa” si creano ingorghi infernali o altre zone del paese? Nulla di tutto questo al momento è dato sapere visto che gli amministratori comunali continuano a calare decisioni dall’alto, spesso anche improvvise, senza avvertire minimamente il dovere di fare partecipe la cittadinanza delle scelte che vengono fatte nelle chiuse stanze del potere. Piazza degli Eroi poteva essere sicuramente abbellita e riqualificata con la piantumazione di nuovi alberi, la creazione di aiuole e la collocazione di una fontana al centro della rotatoria, ma certamente non doveva essere stravolta nel suo assetto viario con l’enorme ampliamento di un marciapiede in modo particolare che a detta dei più, probabilmente potrà servire anche ad ospitare i tavolini di qualche attività commerciale: da non credere! Il Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista, guidato dal Segretario generale Domenico Savio, ribadisce che le centinaia di migliaia di euro di danaro pubblico sperperato per lavori inutili e dannosi a piazza degli Eroi, dovevano essere utilizzati per la messa in sicurezza dei marciapiedi dissestati e delle strade colabrodo e per abbattere le odiose e discriminatorie barriere architettoniche che nel cuore del centro storico ischitano continuano ad umiliare il diritto alla mobilità dei diversamente abili.

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex