CRONACAVIDEO

Porti e traghetti super affollati, la denuncia dei Verdi

Ischia, porto e traghetti superaffollati. È emergenza. Verdi-Europa Verde: “Siamo molto preoccupati. Bisogna regolamentare le partenze verso le isole durante il fine settimana, così si rischia. In questo momento la sicurezza deve essere al primo posto.”

Nonostante la nuova ordinanza del Governatore della Campania Vincenzo De Luca per tenere sotto controllo l’utilizzo delle mascherine di sicurezza ed il distanziamento sociale per evitare nuovi contagi la situazione sulle banchine del porto delle isole e sui traghetti è allarmante durante il fine settimane.

Sono sempre più numerose, infatti, le segnalazioni a tale proposito che i cittadini preoccupati inviano al Consigliere Regionale dei Verdi-Europa Verde Francesco Emilio Borrelli. Si vede, nelle immagini inviate al Consigliere Borrelli, come le banchine del Porto di Ischia, Capri e Procida ed i traghetti siano pericolosamente sovraffollati senza che sia rispettato il distanziamento sociale e con molte persone sprovviste di mascherine.

“La situazione è davvero molto preoccupante soprattutto durante il fine settimana, così si rischia. Ad Ischia nonostante il grande lavoro della Polizia Locale e della Capitaneria di Porto non si riesce a tenete sotto controllo questa situazione, le persone sono davvero tante e non ci sono neanche gli spazi che consentirebbero il distanziamento sociale, né sulle banchine né a bordo dei traghetti. Il problema sta, quindi, a monte, bisognerebbe regolamentare le partenze verso le isole durante il fine settimana, anche perché oltre al porto Ischia non ha strutture ed infrastrutture che possano garantire il distanziamento sociale né un corretto svolgimento delle attività quotidiane rispettando i protocolli di sicurezza con un numero così elevato di visitatori. Ora la sicurezza deve essere al primo posto. ”-hanno dichiarato il Consigliere Borrelli e Mariarosaria Urraro, responsabile dei Verdi-Europa Verde dell’isola d’Ischia.

Ads

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button