Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

Presepe vivente, che suggestione nel Pio Monte a Casamicciola

Un evento straordinario e suggestivo, che ha chiuso il cartellone di appuntamenti promosso ed organizzato dall’amministrazione comunale in collaborazione con AMCA srl, che anche quest’anno ha avuto un notevole successo nonostante le difficoltà fossero certamente non poche. A salutare le festività natalizie a Casamicciola Terme è stata la rappresentazione del presepe vivente, che affonda le sue radici nel lontano 1936 e rappresenta dunque un momento ormai consolidato. A cimentarsi in questa magnifica rappresentazione sono stati i giovani della Parrocchia di Sant’Antonio da Padova. Location, anche questa consolidata, il Pio Monte della Misericordia, icona dell’abbandono eppure capace di regalare un fascino innegabile proprio in circostanze del genere.

La scenografia ha sfruttato proprio questo scenario naturale mentre ambientazioni e personaggi in costume d’epoca hanno ricordato tratti e colori tipici del presepe napoletano del ‘700. In un momento particolare come quello post sisma, con il paese che conta ancora oltre duemila sfollate e le scuole inagibili, il presepe è stato anche un momento per ritrovarsi tutti insieme, come una grande comunità. Con l’auspicio che il nuovo anno possa portare tanta serenità e, soprattutto, un ritorno alla normalità.

Corrado Roveda

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex