CRONACA

PROCIDA Centro Polifunzionale, il Comune corre ai ripari

Affidato il servizio di direttore operativo con funzioni vicarie all’Ing. Lucia Lubrano Lavadera per il progetto presentato dal comune di Procida nell’Ambito dell’Avviso pubblico con procedura valutativa a sportello per l’individuazione di progetti di miglioramento dell’accoglienza e dell’integrazione/inclusione dei migranti nelle strutture di seconda accoglienza ubicate nelle Regioni meno sviluppate, n. 43 “Centro Polifunzionale isola di Procida”. Approvato e ammesso al Finanziamento a valere sull’Asse 7, Azione 7.1.1 del Programma Operativo Nazionale “Legalità” 2014-2020per l’importo complessivo di € 499.980,00. La nomina dopo una serie di problematiche in sorte con la realizzazione dei lavori. La nomina si è resa, tra l’altro, necessaria per la rinunci all’incarico, ufficialmente per motivi personali, del professionista incaricato.Nel 2021 è stato affidato all’A.T.P. “Salette”, con professionista mandataria l’Arch. Quirino Ester con studio professionale a Procida “il servizio di progettazione esecutiva e CSP per la realizzazione del “CENTRO POLIFUNZIONALE ISOLA DI PROCIDA” e l’appalto per la realizzazione dell’opera è andato all’EDIL FORTE S.r.l., con sede in Casoria. Fin qui era stato l’arch. Giovanni Panico, con studio professionale a Pomigliano d’Arco il Direttore dei Lavori (DL) e Coordinatore della Sicurezza in fase di Esecuzione (CSE).

La sostituzione è intercorsa dopo quando il 22 dicembre 2023 è stato approvato il SAL dei lavori e a seguito di sopralluogo effettuato sulle aree di esecuzione dove sono state riscontrate alcune anomalie tra i quali la lesione della copertura della struttura realizzata. Il comune di Procida ha cosi ordinato all’impresa con OdS n.2/24 di cui al prot 2431/2024 di provvedere con estrema urgenza alla risoluzione delle problematiche riscontrate e dei vizi denunciati assegnando un termine di n. 10 giorni. Non avendo ricevuto alcun riscontro in merito nei termini è stato disposto alla DL disospendere temporaneamente il CRE nelle more dell’esecuzione degli adempimenti richiesti all’appaltatore; di convocare con urgenza l’impresa presso i luoghi oggetto di appalto; di svolgere una serie di adempimenti necessari all’individuazione delle cause legate alle problematiche riscontrate, nonché alla quantificazione dei costi necessari al fine di ripristinare lo stato dell’arte dei luoghi in oggetto. L’Arch. Panico, contestualmente dopo i sopraggiunti problemi ha comunicato la propria indisponibilità all’esecuzione degli adempimenti, ufficialmente, trovandosi impossibilitato a causa di problematiche personali.

Da qui il cambio alla direzione operativa e l’individuazione della professionalità adeguata all’affidamento del servizio di direttore operativo con funzioni vicarie di DL per i lavori di realizzazione del “CENTRO POLIFUNZIONALE ISOLA DI PROCIDA nell’ambio dell’ufficio II Sezione che dispone di personale tecnico qualificato in grado di svolgere l’incarico de quo quali appunto l’Ing. Lucia LubranoLavadera quale dipendente dell’ufficio II Sezione – Lavori Pubblici del comune di Procida profilo professionale C1, che spiegano dagli uffici comunali “ha il necessario livello di inquadramento giuridico e le competenzeprofessionali adeguate in relazione ai compiti per cui viene nominata”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex