CULTURA & SOCIETA'

PuliAmo Ischia, una domenica di pulizia a Campagnano

Un anno fa, era luglio 2018, toccò alla pineta Mirtina che venne ripulita grazie, anche quella volta, a tanti volontari

Un motorino, un water, due televisori, un materasso completo di rete, diverse ruote, due autoradio, tre ventilatori. Svariate cicche di sigaretta, diverse buste di indifferenziata, faretti da palcoscenico arruginiti, il paraurto di un’auto e il bauletto di un motorino.

È questo il bottino della mattinata di pulizia organizzata a Campagnano dal Comune d’Ischia insieme al gruppo Plasticless con la collaborazione di Ischia Ambiente. Con loro anche i rappresentanti dei Verdi, del Club Alpino Italiano di Ischia e della Borsa Verde 3. 0. “Il mio grazie- ha dichiarato l’assessore all’ambiente Carolina Monti – va a quanti si sono rimboccati le maniche per pulire, insieme, un luogo pubblico come Campagnano. Quello che abbiamo trovato testimonia che azioni di sensibilizzazione come puliAmo Ischia sono davvero necessarie”.

La mattinata si è conclusa con un momento conviviale al quale hanno partecipato anche alcune attività ricettive del posto che hanno offerto pasti e bevande. Le stoviglie erano, ovviamente, tutte plastic free. “Amiamo e teniamo pulita Ischia. È questo il messaggio che vogliamo mandare con questo tipo di iniziative. I luoghi pubblici sono di tutti e ciascuno di noi deve fare la sua parte per tenerli puliti”. Così il Sindaco Enzo Ferrandino. Un anno fa, era luglio 2018, toccò alla pineta Mirtina che venne ripulita grazie, anche quella volta, a tanti volontari che, adesivo al petto con tanto di slogan “puliAmo Ischia” decisero di rimboccarsi le maniche insieme a Ischia Ambiente che fornì l’attrezzatura. Grandi e piccini recuperarono cicche di sigarette, bottiglie di plastica, di vetro, cartacce, fazzolettini e tanto altro.

Ad aderire al pomeriggio, furono tante associazioni, un modo per fare comunità, creare un momento di confronto e capire come poter fare ciascuno la sua parte per tenere pulita l’isola, perché chi si rimbocca le maniche ama l’isola. Sono tanti i giovani impegnati per l’ambiente, c’è chi manifesta e chi scende in strada come il gruppo Plasticless che, in un anno, ha battuto spiagge, scogliere e boschi dandosi appuntamento per pulire sui social network. E’ questa la strada da seguire, lo scopo di queste iniziative è, infatti, quello di sensibilizzare al bello e al pulito del nostro verde qualcosa da preservare, oggi più di ieri.

Foto GiovanGiuseppe Lubrano

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close