Statistiche
CRONACA

Randagismo canino, domani summit a Ischia

La conferenza di servizi tende a discutere, affrontare e trovare possibili soluzioni alle emergenze zoofile che si registrano sul territorio, con conseguenti ricadute in termini sanitari e di sicurezza urbana

Si svolgerà domani, mercoledì 12 maggio, alle ore 12,30, presso il Comune d’Ischia, una conferenza di servizi voluta dal vicesindaco Luigi Di Vaia, col supporto del Responsabile dell’unità organizzativa competente, arch. Aniello Ascanio, sul tema: “Prevenzione del randagismo canino e felino. Adempimenti in materia zoofila”.

Al vertice – che sarà presieduto dallo stesso Di Vaia, nell’esercizio delle funzioni (delegate) di Ufficiale di Governo – sono stati convocati: il comandante dei Vigili Urbani, Chiara Boccanfuso, l’assessore all’ambiente Carolina Monti, il dirigente dell’Area Tecnica – Serv. 9, il responsabile del settore veterinario dell’ASL Napoli 2 Nord, Distr. 36, il comandante della Stazione dei Carabinieri Forestali di Ischia, i rappresentanti della “P.A.S. PRONATURA – Pan Assoverdi Salvanatura” – ONLUS/E.T.S. (probabilmente l’unica forza sociale locale a rispettare, ogni anno, gli adempimenti di cui alla Delib. Cons. Com. n. 19/2000: albo comunale delle associazioni).

Alla riunione – impetrata dai protezionisti – è stata invitata (su raccomandazione della stessa “P.A.S.”, che gestisce le principali colonie feline esistenti sul territorio) pure la neonata LAAI/Lega Animali Ambiente Isole del Golfo, già promotrice di lusinghiere iniziative animaliste – persino nel periodo del “lockdown” dovuto al coronavirus – sebbene sorta da pochi mesi ed ancora in fase di riconoscimento nelle forme ufficiali.

All’ordine del giorno le principali emergenze zoofile, evidenziate dalla nuova L.R. 11-4-2019 n. 3, Regol. 1/21 (“disposizioni volte a favorire il rispetto ed il benessere degli animali d’affezione”) con particolare riguardo alla prevenzione del randagismo canino, con le conseguenti ricadute in termini sanitari e di sicurezza urbana.

Nel corso dell’incontro si parlerà inoltre dei controlli avverso i maltrattamenti, dell’armonizzazione dei fondi pubblici destinati alla sterilizzazione di cani e gatti abbandonati (problema di cui finora si erano fatti garanti i volontari), del servizio di pronto soccorso veterinario, di eventuali convenzioni con canili autorizzati o col C.R.A.S. di Napoli (Centro Recupero Animali; ex Osp. Vet. Frullone) nonchè del coordinamento delle forme di collaborazione col mondo del “no profit”.

Ads

La scorsa estate, solo il Comune di Forio emise un’ordinanza (Ord. Sind. 104/20) che autorizzava espressamente, nei limiti di cui al D.P.R. 320/54, l’accesso dei “quattro zampe” sulle spiagge, con guinzaglio, museruola, certificazione veterinaria Dall’elenco, sono state espunte due compagini isolane: Prima Ischia e A.V.I. Pertanto, adesso le organizzazioni solidaristiche, con sede nel comune capoluogo – oltre alla “P.A.S.”– sono soltanto cinque, quattro delle quali non si occupano di questioni socio-ecologiche”.

Ads

Sin dal 29 settembre 1989, la “P.A.S.”, portatrice d’interessi diffusi (in prima linea anche nella lotta alla “caccia dissennata” e alle gare di pesca sportiva) ottenne ad Ischia un’ordinanza sindacale (n. 809) che reprimeva, con sanzioni fino a un milione di lire, coloro i quali mettevano in atto comportamenti lesivi contro cani, gatti, furetti, roditori, tartarughe, ecc. usando catene corte per i “fido”, abbandonando i quadrupedi o detenendoli in spazi angusti, privi di riparo, senza somministrare ad essi cure, cibo o acqua a sufficienza.

“Nei prossimi giorni, altri incontri del genere – dice il vicepresidente della “P.A.S. Pronatura”, Giovanni Esposito – saranno sollecitati altresì agli altri Comuni isolani”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
1 Comment
Più vecchio
Più recente Più Votato
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Carlo

Carolina Monti riapri il ristorante perché come assessore all’ambiente lasci molto a desiderare. Le aiuole e le pinete sono nel degrado totale. Oppure apri un negozio di ottica “ la tabaccaia di Fellini “.

Ultima modifica di 1 mese fa da Carlo
Back to top button
1
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x