ARCHIVIO 2

Riflessioni

di Francesco Alberoni

Se questa teoria ha avuto un effetto così grande nel pensiero e nella vita di tutti, non ha però modificato la concezione dell’universo, poiché essa riguarda solo il nostro sistema solare e non ci dice nulla al di fuori di esso. La vera rivoluzione la farà un astronomo meno noto, Giovanni Keplero, che calcolò le orbite dei pianeti accorgendosi che non sono cerchi ma ellissi. Di colpo l’universo esplode.

Tutti quei corpi celesti – le comete, che apparivano suscitando terrore – vengono dalla profondità degli spazi, compiono un’ellissi attorno al Sole, da cui si allontano per ritornare con regolarità anni o secoli dopo. Da quel momento c’è una sola legge nell’universo, campi di gravitazione e masse di materia che precipitano verso di essi. Se li superano torneranno ancora finché non ne verranno risucchiate. Anche nelle altre scienze vi sono passaggi cruciali, come quando Pasteur dimostrò che le malattie dipendono da esseri invisibili a occhio nudo, o quando Einstein espose la teoria della relatività.

Qualcuno ritiene che queste scoperte avvengano quando i tempi sono maturi e che se non le avessero fatte loro le avrebbero fatte comunque altri. Probabilmente sì, ma dopo molto tempo. C’è, in queste scoperte che semplificano il mondo, l’impronta inconfondibile del genio, che pensa come gli altri non pensano, che guarda dove gli altri non guardano e dove, invece, un’intera generazione viene come accecata. Che queste cecità esistano e possano condurre alla catastrofe lo si vede facilmente in campo politico e sociale. I monarchi, i grandi generali, i costruttori di armi non hanno capito che a causa dei nuovi armamenti la Prima guerra mondiale sarebbe durata anni e non quindici giorni. Bastava che uno di loro lo avesse intuito, ma ciò non è avvenuto. Esattamente come in questi ultimi quarant’anni, in cui i nostri politici, i nostri scienziati non si sono resi conto che era in atto un risveglio aggressivo dell’islam, ma lo hanno capito solo ora.

 

Articoli Correlati

Rispondi

Controllare Anche
Close
Back to top button
Close