Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Il Rione Umberto icona del degrado foriano, j’accuse di Savio

Pauroso dissesto stradale con i marciapiedi letteralmente sconquassati da buche e dislivelli, abbandono sociale diffuso e palazzine IACP vistosamente fatiscenti con i tondini arrugginiti che fuoriescono dai cornicioni dei solai. E’ questa la desolante situazione di degrado sociale che il malgoverno delle passate e dell’attuale amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Del Deo, hanno creato all’interno del Rione Umberto I di Monterone. Le problematiche che attanagliano i residenti di questo rione popoloso e popolare sono intollerabili per un paese degno di poter essere definito civile e la giunta Del Deo non ha mai avvertito la volontà politica di affrontarle e risolverle nonostante le continue sollecitazioni del Consigliere comunale di opposizione Domenico Savio che in questi giorni si è nuovamente recato all’interno del Rione dove, davanti alle nostre telecamere, ha denunciato per l’ennesima volta l’incredibile stato di degrado che lo caratterizza. “Cinque anni fa si è votato – ha dichiarato Domenico Savio – e le varie forze politiche, comprese quelle che hanno vinto le elezioni, sono venute qui a parlare dell’abbandono di questo quartiere. E in tanti sono venuti a promettere che avrebbero risolto i problemi ma come vedete sono trascorsi cinque anni e nulla è cambiato. Questo rione è totalmente abbandonato. Abbandonato nel dissesto stradale, nel sistema fognario, nel verde pubblico oramai quasi inesistente con le palazzine dell’Istituto Autonomo Case Popolari fatiscenze e con infiltrazioni di acqua che si registrano in alcune di esse e con la caduta di calcinacci verificatisi nel passato.

E’ uno squallore sociale dinanzi al quale secondo noi i cittadini da tempo avrebbero dovuto ribellarsi e rivendicare i propri diritti e cacciare a calci nel sedere tutti quegli amministratori che da decenni sono venuti a promettere, a prendere i voti e a non risolvere i problemi. Noi abbiamo sempre chiesto che in mancanza di un intervento dell’Istituto Autonomo Case Popolari, il Comune si sostituisse per mettere in sicurezza le palazzine agendo in danno. Ma se le cose non sono cambiate negli ultimi decenni è perché una responsabilità della maggioranza dell’elettorato foriano e di questo quartiere che hanno continuato ad eleggere al governo del paese degli amministratori comunali che a tutto pensavano e pensano tranne che a risolvere i problemi di vita quotidiana dei cittadini. Adesso – ha aggiunto il Consigliere comunale del PCIM-L – tra qualche mese si ritornerà a votare per la nuova amministrazione e speriamo che dopo settant’anni di malgoverno sia la volta buona che i cittadini diano un segnale di radicale cambiamento sociale del nostro paese.

Comunque – ha concluso Savio – io come Consigliere comunale a nome del gruppo consiliare del PCIM-L così come abbiamo fatto sino adesso, continueremo a batterci per la rinascita sociale di questo Rione però, purtroppo, il potere non ce l’abbiamo noi. Possiamo denunciare, protestare, rivendicare, ci possiamo mettere alla testa della protesta dei cittadini per cercare di ottenere dei miglioramenti della vita sociale nel quartiere ma più di questo non possiamo fare fino a quando non avremo una forte presenza nell’amministrazione del Comune”. Per quanto concerne il parcheggio interrato Domenico Savio chiede che nella vasta area venga realizzato anche un parco-giochi per i bambini. Intanto domenica mattina 21 gennaio, alle ore 10.00, nella sala polifunzionale ANMI sul porto di Forio, in vista delle prossime elezioni amministrative il gruppo consiliare del PCIM-L, alla presenza del Consigliere comunale Domenico Savio, terrà un incontro aperto alla cittadinanza. E sarà anche l’occasione per discutere dei problemi di Monterone, del Rione Umberto I e di tutti i quartieri foriani abbandonati dall’insensibilità politica dell’amministrazione capeggiata da Del Deo.

Gennaro Savio

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x