ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Sant’Angelo, stop al transito dei carrelli elettrici

Troppo traffico in quel di Sant’Angelo. Il pittoresco borgo del Comune di Serrara Fontana, al pari degli altri Comuni dell’isola di Ischia, in questa calda estate 2017, comincia ad avvertire problemi di viabilità, diventando sempre più caotico a causa del passaggio, nel centro cittadino, dei veicoli. I problemi maggiori di mobilità però sarebbero legati al transito in zona di mezzi adibiti al trasporto merci  e ai vari carrelli  elettrici che vengono utilizzati dalle strutture ricettive ubicate sul territorio in questione e dagli stessi privati e che finiscono quindi per ostruire la circolazione. A subirne le dirette conseguenze i cittadini – isolani e turisti – che di questi tempi si recano sul borgo per farvi visita o per lavorare in ristoranti e alberghi ubicati in zona e che avrebbero manifestato in più di un’occasione il proprio malumore. E così per far fronte ai disagi, il primo cittadino di Serrara Fontana, Rosario Caruso e il comando di polizia municipale corrono ai ripari emanando un’ordinanza ad hoc: fino al termine della stagione turistica sarà infatti severamente vietato, nel centro del borgo, il transito dei carrelli elettrici, rei di contribuire a rendere difficoltosa la viabilità della zona.

Il divieto sarà applicato soprattutto nelle ore serali: in particolar modo lo stop dei suddetti mezzi sarà vigente dalle ore 20.30 alle ore 24.00 a partire dall’arco di via Chiaia Rosa. Un dispositivo, insomma, quanto mai singolare quello adottato dall’ente montano e con il quale si auspica di poter non solo migliorare la viabilità pedonale e non, ma anche salvaguardare la quiete pubblica e di evitare eventuali ripercussioni sull’immagine di Sant’Angelo, dove  – lo ricordiamo –  durante il periodo estivo, fino alla fine di Ottobre, sono  istituite le zone a traffico limitato e dove quindi è fatto già divieto di circolazione ai veicoli di massa superiore ai 3.5 tonnellate, agli autobus turistici dai nove posti in su e più in generale ai veicoli non autorizzati. Ovviamente, chi non osserverà i dettami della nuova ordinanza, sarà punito, secondo le normative previste dal Codice della strada con contravvenzioni e con la sospensione dell’autorizzazione per la circolazione dei carrelli elettrici per dieci giorni.

Sara Mattera

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex