CRONACAPRIMO PIANO

Si barrica in bagno, nel bar arrivano i carabinieri

Protagonista del gesto, ieri mattina, un’anziana donna che si è chiusa a chiave nella toilette del Bar Ideal dopo aver consumato un caffè: i militari dell’Arma sono riusciti a farsi aprire. Era in stato confusionale

Un gesto forte, roboante, fatto presumibilmente per attirare l’attenzione. Chiamiamolo pure dramma della disperazione o della solitudine ma partiamo da un presupposto: non c’è stato nessun tentativo di suicidio, né tantomeno da parte della protagonista della vicenda che stiamo per raccontarvi è stata mai ventilata la volontà di togliersi la vita e farla finita. Ma l’episodio, in ogni caso, è davvero singolare nella sua dinamica e merita da essere raccontato.

Tutto è accaduto di buon mattino quando un’anziana signora è entrata all’interno del Bar Ideal a Ischia Ponte. Ha consumato un caffè e poi si è diretta verso il bagno, senza lasciar trasparire alcuna sofferenza o inquietudine di qualsivoglia natura. Poi si è chiusa dentro ed ha lasciato intendere di non voler uscire. I gestori dell’attività commerciale, a quel punto, hanno temuto il peggio ed hanno così intercettato una pattuglia dei carabinieri di Ischia che si trovava a transitare sul posto. Gli uomini guidati dal cap. Angelo Pio Mitrione riuscivano con calma e pazienza a farsi aprire dalla signora che veniva affidata così ai sanitari del 118, che nel frattempo erano stati allertati a scopo meramente precauzionale.  La donna pareva in evidente stato confusionale ed è stata in ogni caso condotta all’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno, mentre i suoi effetti sono stati affidati ai congiunti messi al corrente dell’accaduto.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close