Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Sisma, il Coordinamento Mobilità: «Abbonamento gratuito per tutti gli studenti dell’isola»

Abbonamento gratuito per tutti gli studenti isolani costretti a spostarsi sul territorio con i mezzi di trasporto pubblico. É la proposta avanzata dal Coordinamento Mobilità Scuola – Ospedale, all’Eav Bus, a sostegno degli studenti di Ischia che a due settimane dal sisma che ha colpito duramente alcune aree del nostro territorio, si trovano a dover far i conti con le conseguenze del terremoto. Tra poco più di una decina di giorni, infatti, riprenderà l’anno scolastico, ma l’inizio delle attività didattiche si preannuncia tutt’altro che tranquillo: diversi – lo ricordiamo – infatti gli edifici scolastici, dislocati tra Casamicciola, Lacco Ameno e Forio, ad aver dubito danni e dichiarati inagibili dopo il sisma del 21 Agosto scorso. Gli studenti frequentanti le scuole in questione, saranno, quindi, con ogni probabilità, ospitati dagli edifici scolastici ubicati nei restanti Comuni   dell’isola e molti saranno costretti irrimediabilmente a doversi spostare in autobus e a dover provvedere ad effettuare la richiesta per il rilascio dell’abbonamento. Un ulteriore disagio, insomma, a cui ora si cerca di trovare una soluzione. Nei giorni scorsi è quindi partita la richiesta dal Coordinamento Mobilità,  firmata da tutti i sei sindaci di Ischia, all’Eav Bus, avente ad oggetto l’esonero per tutti gli studenti isolani dal pagamento dell’abbonamento autobus.

Per chi non ne fosse a conoscenza, infatti, a partire dallo scorso anno, ai giovani campani, per il percorso casa/scuola, è stata data la possibilità  di richiedere l’ abbonamenti gratuito – si fa per dire — per il quale è richiesto al primo rilascio la somma di 50 euro che sarà poi restituita al termine di un’ eventuale disdetta e  10 euro, invece, per il rinnovo per l’anno successo.  Al momento della presentazione della domanda, tuttavia, gli studenti devono essere impossesso di determinati requisiti, quali età compresa tra gli 11 e 26 anni, distanza casa-scuola superiore a 1,0 km e possesso della certificazione Isee non superiore a 35.000 euro. «Abbiamo chiesto la possibilità – ci spiega il portavoce del Coordinamento, Salvatore Sodano – di far accedere all’abbonamento gratuito tutti gli studenti dell’isola, indistintamente, senza dover presentare il modulo Isee e senza dover tener conto della distanza casa -scuola, dato che dopo il sisma molti ragazzi non hanno più unì abitazione propria e non sia dove saranno costretti ad andare per seguire le lezioni scolastiche». Non solo questa, però, la richiesta avanzata.

Oggetto della vertenza mossa dal Coordinamento anche la possibilità di effettuare le procedure per il rinnovo e il rilascio dei nuovi abbonamenti direttamente agli sportelli Eav ubicati sul territorio isolano.Da quest’anno, infatti, l’azienda campana ha introdotto la necessità di effettuare online la presentazione della documentazione  per il rilascio del titolo di abbonamento. Un’innovazione questa,che in altre circostanze sarebbe stata sicuramente molto apprezzata dall’utenza isolana, ma che ora invece  potrebbe rappresentare un problema, dal momento che molti sono i cittadini rimasti privi di abitazione e  dei propri averi e quindi anche della possibilità di potersi connettere comodamente ad internet. «Stiamo chiedendo – conclude, quindi, Sodano-  di poter fare le pratiche qui ad Ischia, senza l’utilizzo dei mezzi informatici, dato che molte famiglie non hanno più questa possibilità. Entro le prossime ore avremo risposta sulla richieste da noi avanzate».

Sara Mattera

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x