Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Spunta il nono settore, Nicola Manna: «È pura follia!»

Le polemiche, nel Comune all’ombra del Torrione, sono come i famosi rotoloni “Regina”: non finiscono mai. Forio è notoriamente un paese di persone alquanto litigiose e sempre disposte a sollevare nuovi polveroni, che spaziano dal calcio alla religione. Il terreno più fertile, tuttavia, resta quello della politica. Negli ultimi anni, complice l’avvento di internet e di Facebook, le querelle non si limitano alla piazza o alle sedute del consiglio comunale, ma spesso e volentieri nascono e vengono alimentate sui nuovi mezzi di comunicazione. L’ultima questione in ordine di tempo è stata sollevata da Nicola Manna, e riguarda la presunta volontà, da parte del Comune di Forio, di aumentare i settori da otto a nove.

Nel proprio breve ma graffiante intervento, Manna punta il dito contro l’amministrazione guidata da Francesco Del Deo, rea a suo dire di aver dato un altro schiaffo ai cittadini foriani. «Ora io mi chiedo, in epoca di spending review, in un momento storico anche locale, dove le famiglie non riescono ad arrivare alla fine del mese, e dove la disoccupazione giovanile è a livelli altissimi, come sia possibile che il Comune di Forio stia pensando di passare dagli attuali otto settori (prima erano sette) a nove. È una follia! Questa è l’ennesima iniezione di sfiducia che questa amministrazione è riuscita a somministrare ai foriani». Il referente di “Aria Nuova” e candidato alla carica di sindaco rincara la dose asserendo che gli attuali amministratori di Forio stanno perseguendo «una strategia clientelare, una tutela del potere che non trova più giustificazioni. Oramai – ammette con amarezza Nicola Manna – la politica ha perso il senso della vergogna».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x