Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Torna l’allerta meteo, venerdì da “paura” anche per l’isola d’Ischia

La Protezione civile della Regione Campania ha diramato un avviso di criticità idrogeologica di colore Arancione, valevole a partire dalle 12 di oggi, venerdì 15 dicembre, e fino alla stessa ora di sabato prossimo. L’allerta riguarda alcune zone del territorio e, in particolare la Piana campana, Napoli, le Isole, l’Area Vesuviana, l’Alto Volturno e il Matese, la Penisola Sorrentino-Amalfitana, i Monti di Sarno e i Monti Picentini. In queste aree si prevedono rovesci o temporali anche di forte intensità associati ad un rischio idrogeologico diffuso tale da far scattare la criticità Arancione per possibili frane con colate rapide di fango e detriti, allagamenti, innalzamento dei livelli idrometrici con ruscellamenti superficiali e caduta massi. La perturbazione interesserà anche Alta Irpinia, Sannio, Tusciano e Alto Sele dove si prevedono precipitazioni sparse con rovesci e temporali di moderata intensità la criticità idrogeologica è di colore Giallo per il rischio idrogeologico localizzato.

La preoccupazione è tanta, anche sulla nostra isola dove le previsioni parlano di pioggia e temporali senza soluzione di continuità per l’intera giornata odierna. Non a caso sia il sindaco di Ischia, Enzo Ferrandino, che quello di Casamicciola, Giovan Battista Castagna, attraverso i rispettivi canali social si sono premurati di mettere al corrente la cittadinanza dell’allarme… arancione. In particolare si faceva riferimento a quanto segue: ” Si porta a conoscenza della cittadinanza tutta che dalla Protezione Civile della Regione Campania è pervenuto un avviso di allerta meteo di tipo arancione dalle ore 12 di venerdì 15 dicembre fino alla stessa ora di sabato 16 dicembre. La criticità idrogeologica arancione riguarda sia il rischio idraulico, che può determinare alluvioni e allagamenti con l’innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, sia possibili fenomeni di dissesto con caduta massi o possibilità di frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango. Attesi anche vento forte con raffiche e mare agitato. I Responsabili della Protezione Civile Comunale e la Polizia Municipale sono conseguentemente allertati per eventuali interventi urgenti e indifferibili; le strutture (gazebi, alberi di alto fusto, palificazioni, strutture lamierate) soggette a sollecitazione del vento dovranno essere monitorate, le strade che si affacciano su tratti di mare soggetti a moto ondoso dovranno essere controllate e, nel caso, intercluse alla circolazione veicolare e pedonale, dovranno essere monitorate anche le zone interessate da pregressi fenomeni di dissesto idrogeologico. La cittadinanza è invitata, pertanto, per tutto il periodo di durata dell’allerta meteo, ad adottare precauzioni negli spostamenti segnalando eventuali criticità”.

Gaetano Ferrandino

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x