CULTURA & SOCIETA'

Turismo, la Campania chiude il 2022 con numeri da record

L'Assessore Casucci soddisfatto: “Anno sorprendente: Enogastronomia e cultura, magico mix che ammalia i turisti'

“Abbiamo dei numeri straordinari, di gran lunga superiori al 2019. Pochi giorni fa l’incontro con Ocse in cui abbiamo riportato i dati sorprendenti dell’anno appena terminato. In Campania i numeri sono addirittura triplicati, specialmente in alcune città, ad esempio a Napoli. Ma non solo, boom di visitatori anche in Penisola Sorrentina e in Costiera Amalfitana“. A dichiararlo è l’Assessore Regionale al TurismoFelice Casucci, a margine dell’incontro di qualche giorno con le associazioni di Torre Annunziata. La Regione Campania ha delle caratteristiche uniche, tali da catalizzare l’attenzione dei turisti. Dall’enogastronomia alla cultura, i visitatori sono affascinati da un magico mix che non lascia dubbi. 

“Per mantenere questi numeri è necessario organizzare e sistematizzare i dati. In Campania ci stiamo battendo da due anni per avere un’effettiva organizzazione manageriale dei big data. Questo è molto importante perchè con un’analisi scientifica adeguata possiamo assumere degli orientamenti strategici tali da fare aumentare ancora di più i flussi turistici”. Nel 2023 l’obiettivo sarà sviluppare un turismo coeso, che coinvolga tutti i Comuni della Regione Campania. Sono tante le città massacrate dall’edilizia senza freni o dalla spregiudicatezza del malaffare. “Lo scopo – sottolinea Casucci – è sviluppare progetti che possano includere ogni tipo di territorio, al di là delle criticità”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex