Statistiche
POLITICAPRIMO PIANO

Una cena a Forio accende il “valzer” delle Regionali

Enzo e Dionigi “spingono” Caruso alla candidatura a Palazzo Santa Lucia, mentre Del Deo non ha ancora scoperto le sue carte: le grandi manovre elettorali sono già iniziate

Una cena tra alcuni dei protagonisti della politica locale di fatto innesca il “valzer” delle elezioni regionali. Alleanze incrociate, appoggi più o meno espliciti, sono stati verosimilmente tra gli argomenti della riunione conviviale di due sere fa in un ristorante a Forio. Entriamo subito in “media res”, e diciamo che potrebbe consolidarsi quell’asse tra Enzo Ferrandino, Dionigi Gaudioso e Rosario Caruso per portare quest’ultimo ad essere candidato, e possibilmente eletto, nelle file del prossimo Consiglio regionale della Campania.

Naturalmente si tratterebbe di una candidatura in una lista d’appoggio a quella dell’attuale presidente della regione, Vincenzo De Luca, vista anche la chiara provenienza di centrosinistra sia del sindaco di Ischia che del sindaco di Barano. Il fatto che la scelta tra i tre commensali sia caduta su Rosario Caruso è comprensibile oltre che, in un certo senso, inevitabile: il primo cittadino di Serrara Fontana si avvia infatti verso la fine del suo secondo mandato consecutivo alla guida dell’amministrazione del Comune montano, dunque senza possibilità di essere rieletto ancora una volta. È quindi il momento giusto per provare a raggiungere “l’orbita” regionale. Insomma, questa cena apre davvero la stagione dei posizionamenti in vista della scacchiera da riempire per le inusitate elezioni di fine estate. Dopo la candidatura, data ormai per certa, di Gaetano Colella (non certo nuovo a simili cimenti elettorali) e quella di Vito Iacono, potrebbe dunque arrivare la prima candidatura di uno dei sindaci ancora in carica, che è anche sostenuta a sua volta da altri due primi cittadini.

Di fronte a questo primo “movimento di truppe”, c’è sicuramente curiosità per capire come si muoverà il sindaco di Forio, Francesco Del Deo, e quello di Casamicciola, Giovan Battista Castagna. Quest’ultimo verosimilmente attenderà le mosse del compagno di partito, Domenico De Siano. Del Deo è invece in assoluta antitesi col senatore e coordinatore regionale di Forza Italia, e i pronostici sulle sue intenzioni si sprecano, ma non c’è ancora alcuna certezza: non si sa se Del Deo sposerà il progetto-Lega, come si vociferava già mesi fa, progetto al quale era stato accostato in passato anche il leader dell’opposizione foriana Stani Verde, oppure se seguirà Enzo e Dionigi, o ancora se preferirà rimanere alla finestra, oppure, infine, se prenderà tutti in contropiede con una mossa a sorpresa. Insomma, l’estate non è ancora iniziata, ma ci sono già tutti gli elementi affinché essa possa diventare “lunga e calda”. Le grandi manovre sono già cominciate.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x