CRONACAPRIMO PIANO

15 autisti per Ischia e Procida, arrivano 930 candidature

Impressionante il numero di persone che hanno risposto alla selezione bandita dalla Eav per le due isole del Golfo di Napoli, a conferma che si parla di un’occupazione in Campania ritenuta ancora appetibile: ecco perché la cifra di partecipanti è così imponente

E’ un fenomeno che nella giornata di ieri ha suscitato dibattito e motivi di riflessione e naturalmente destato una dose fuori dall’ordinario di curiosità. Perché in questo momento, sulla nostra isola ma non soltanto (come recita un antico adagio, in fondo tutto il mondo è paese) una delle più oggettive difficoltà è quella di trovare lavoro. Tra alberghi che in pieno mese di maggio sono alla disperata ricerca di personale e coloro che incrociano le braccia perché magari il reddito di cittadinanza più alla bisogna qualche extra “fuori mano” consentono di far sbarcare il lunario in maniera più che dignitosa, capirete che la notizia rimbalzata è sembrata davvero qualcosa di più unico che raro.

A comunicarla agli organi di stampa con un comunicato ad hoc è stata la Eav che nella nota in questione scrive testualmente quanto segue: “Si dice che uno dei problemi del trasporto pubblico in Italia sia la carenza di autisti. Al Nord probabilmente è vero, certamente non in Campania. Infatti ad una selezione di EAV per 15 autisti per le isole (Ischia e Procida) con part time verticale al 50% (praticamente contratto a tempo indeterminato ma per 6 mesi su 12), rispondono in ben 930. Segno evidente che in Campania è ancora appetibile il lavoro di autista di bus. EAV ha assorbito tutti i vincitori della precedente selezione per autisti, restano ancora da assumere 60 persone, che hanno rifiutato tuttavia il part time verticale ad Ischia. Ecco quindi che è nata la necessità di indire una nuova selezione, riservata al momento alle isole con contratto part time verticale, ed eventualmente in futuro, anche a contratti full time in altri territori della Regione. Una selezione che a quanto pare interessa tantissimi aspiranti autisti”.

L’azienda ha assorbito tutti i vincitori della precedente selezione, restano ancora da assumere 60 persone, che hanno rifiutato il part time verticale ad Ischia. Da qui la necessità di indire una nuova selezione

I numeri, oggettivamente, sono strabilianti e certo non possono passare inosservati. Ma chi e cosa ha fatto in modo che si potessero raggiungere tante adesioni? In fondo, se ben ci pensate, parliamo di cifre che vanno ben oltre anche ai concorsi pubblici che si sono svolti di recente sull’isola. E non serve rimarcare come il posto fisso di questi tempi sia un qualcosa che fa gola a tutti. Va però sottolineata anche la diversa percezione, perché non c’è dubbio che chi partecipa a un concorso del genere arriva da tutta la Campania e magari ha la “segreta” speranza di poter essere trasferito magari in un arco di tempo non chissà quanto lungo non lontano dal proprio luogo di residenza. Ma intanto, piaccia o meno, tiriamoci su il morale. Con quello che si percepiva in giro, la caccia al posto di lavoro è un fatto da accogliere con estremo favore. Il resto, se ci pensate, sono dettagli.

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex