CULTURA & SOCIETA'

A Ischia il primo corso di Birdwatching ed avvicinamento all’ornitologia

Cinque incontri pomeridiani promossi dall’Associazione Ardea e patrocinati dall’Area marina Regno di Nettuno, dal Cai e dall’Associazione Nemo

Il Comune di Forio d’Ischia ospita, per la prima volta sull’isola, il corso di Birdwatching ed avvicinamento all’Ornitologia organizzato dall’Associazione ARDEA.Il corso è rivolto a tutti coloro che nutrono interesse per le tematiche ambientali ed intende fornire tutte le informazioni necessarie per comprendere il ruolo strategico che l’Isola d’Ischia gioca nella migrazione degli uccelli e nella sopravvivenza di alcune specie dell’avifauna italiana d’interesse prioritario presenti sull’Isola. Il corso si sviluppa in 5 incontri e 3 escursioni sul territorio in cui i partecipanti s’interfacceranno con professionisti del settore che da anni si occupano di monitoraggio, tutela e gestione di varie specie ed habitat. Il corso è accreditato presso l’Associazione AIGAE che rilascerà ben 5 crediti alle Guide Ambientali Escursionistiche che lo seguiranno, inoltre è patrocinato dall’Area Marina Protetta “Regno di Nettuno” CAI e l’Ass. Nemo.Il corso tratterà anche la problematica del bracconaggio, cercando di sensibilizzare sulla necessità che l’isola diventi un approdo sicuro per gli uccelli migratori. Pertanto sarebbe gradita anche la partecipazione dei cacciatori, al fine di migliorare la capacità di riconoscimento delle oltre 200 specie che sorvolano Ischia e di comprendere la necessità di isolare e denunciare le “mele marce” che commettono reati ambientali sparando a specie protette o fuori stagione.

L’assessore Angela Albano si dice soddisfatta di aver promosso l’iniziativa e si augura sia l’inizio di un percorso di conoscenza delle incredibili risorse naturali presenti sull’isola, finalizzato a gestire meglio le aree naturali e a favorire una fruizione ecologica e consapevole anche fuori i canonici periodi di vacanza. Basti pensare che il Birdwatching è uno degli hobby più diffusi in Inghilterra, Germania e gli altri paesi dell’Europa centrale. «Sono particolarmente felice di questo risultato – ha commentato il prof. ornitologo Rosario Balestrieri – un corso come questo consente di diffondere conoscenze ornitologiche di base e sensibilità alle problematiche ambientali.Ischia è un’isola strategica ed avere più persone capaci di distinguere le specie è un modo concreto per rilevare dati interessanti da parte di chi vive quotidianamente il territorio.Si difende solo quello che si ama e si ama solo quello che si conosce, per cui credo e spero che la diffusione del Birdwatching sia il vaccino per debellare il virus del bracconaggio dall’isola. Ringrazio per l’opportunità Angela Albano e il Comune di Forio di Ischia e Michelangelo Ambrosini per tutto il supporto ricevuto».Il corso prevede una quota d’iscrizione di 60 € (50 per i soci delle realtà patrocinanti) per info e prenotazioni: info@ardeaonlus.it o 3489126940. Gli incontri si terranno a Sala Lucia Capuano, piazzale Marinai d’Italia – Forio di Ischia. Cinque le lezioni frontali teoriche di cui si compone il corso da 2 ore ciascuna (per un totale di 10 ore) e 3 escursionipratiche sul campo. Verrà rilasciato un attestato di partecipazione alla fine del corso. Il primo incontro si terrà Venerdì 27 Marzo, dalle ore 16.00 alle 18.00 e vedrà un’Introduzione al birdwatching e all’ornitologia con un focus sull’ Identificazione dei Rapaci del prof. Rosario Balestrieri.L’avifauna costiera dall’identificazione alla tutela sarà il tema del secondo incontro a cura del dott. Marcello Giannotti che si terrà il 3 Aprile, sempre dalle ore 16.00 – 18.00. Il terzo incontro ( 9 Aprile , ora 16.00 – 18.00) vedrà in cattedra la Dott.ssa Francesca Buoninconti che parlerà della migrazione degli uccelli con l’ identificazione delle specie più comuni mentre il 17 aprile sarà la volta dei piccoli passeriformi con la Dott.ssa Marilena Izzo. Quinto e ultimo incontro il 24 aprile con Salvatore Ferraro che parlerà di Specie Target e come monitorarle, banche dati online ed il decalogo del buon Birdwatcers.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button