Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 5

A Procida sono in aumento le patologie neoplastiche?

Di Guglielmo Taliercio

PROCIDA – Nei giorni scorsi un lettore ci ha inviato una mail nella quale scrive: “Credo che meritino un approfondimento le tante malattie spesso mortali che stanno colpendo i maestri e i dipendenti delle scuole di Procida. In particolare le Elementari centrali e anche le ex magistrali. Probabilmente e’ solo un caso o forse no ma se si mettono assieme tutti questi eventi credo ci sia qualcosa in più di una coincidenza. Le antenne della Tim poste la vicino? O qualche materiale usato nelle ristrutturazioni? In ogni caso credo sia necessario analizzare il problema e capire”.

In effetti, non sono pochi i procidani che pensano, chi in modo riservato chi ad alta voce, che sull’isola di Graziella, considerando il rapporto tra abitanti residenti e insorgenza di patologie tumorali, questo sia piuttosto preoccupante. Pura e semplice suggestione? In verità a leggere gli ultimi dati disponibili risalenti al 2012, riguardanti le esenzioni del ticket in soggetti affetti da patologie neoplastiche sulle isole di Ischia e Procida, si rileva che, a fronte di 1.121 malati del 2009 nel 2012 sono 1.497 con un aumento pari al 33.5% (376 unità), fatto che certo non lascia molto sereni. Proprio nel 2012, anche sulla spinta emozionale di quanto accadeva in quella che è passata alla storia come “Terra dei Fuochi”, con la legge regionale n. 19 del 10 luglio 2012 la Regione Campania istituisce il Registro Tumori Regionale. Questa legge viene impugnata dal Consiglio dei Ministri presso la Corte costituzionale sulla base del fatto che, essendo la Campania una Regione commissariata, le prerogative nel settore sono del commissario ad acta e che la legge, prevedendo ulteriori spese, sarebbe in contrasto con il Piano di rientro dal debito. Nel maggio 2013 la Consulta accoglie formalmente le motivazioni del Consiglio dei Ministri, facendo decadere la legge. Ancor prima di questo pronunciamento, nel settembre 2012 il presidente della Giunta Regionale Stefano Caldoro (commissario per la sanità) emana il decreto 104 del 24/09/2012, con cui si istituisce il Registro tumori regionale come rete di registri aziendali, stabilendo altresì che il funzionamento degli stessi non avrebbe comportato ulteriori oneri finanziari a carico del bilancio regionale, e anticipando nella sostanza di molti mesi la sentenza della Consulta. Per quanto riguarda l’Azienda Sanitaria Locale di competenza del Comune di Procida, ovvero la ASL Na 2 Nord, con delibera n. 651 del 4 luglio 2013, in ottemperanza dei Decreti del Commissario ad Acta n. 104 e 141 del 2012, è stato istituito il registro dei tumori sub-provinciale dell’ASL Napoli 2 Nord. Il registro è ubicato presso la U.O.C. “Epidemiologia er Prevenzione” afferente al Dipartimento di Prevenzione sito in Casavatore in Via Nicola Amore n. 2 al primo piano. Con successiva delibera, la n. 707 del 18 luglio 2013, è stato individuato quale responsabile della gestione del suddetto registro il Dott. Giancarlo D’Orsi, responsabile dell’U.O.S. “Epidemiologia descrittiva e valutativa”.  Tra il 2013 e il 2014  risulta essere stato avviato uno studio che sarebbe dovuto servire ad arricchire la banca dati sulle patologie tumorali, frutto della collaborazione di oltre 900 medici e pediatri di famiglia del territorio dell’ASL Napoli 2 Nord, gli specialisti ambulatoriali e i medici dipendenti dell’ASL attivi presso i Distretti Sanitari e gli ospedali di Ischia, Procida, Pozzuoli, Giugliano e Frattamaggiore, nonché laboratori convenzionati e cliniche private. Una sinergia – dicevano i dirigenti dell’epoca – necessaria per dare risposte ed aiuto a chi combatte ogni giorno nella Terra dei Fuochi contro “la malattia”, un percorso di sofferenza che colpisce un numero sempre crescente di nuclei familiari.

Se dovesse essere confermato il trend di crescita delle patologie tumorali, quali azioni mettere in campo?

 

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x