CULTURA & SOCIETA'

Al cineteatro Excelsior Ischia e Procida in simbiosi con “Artisticamente Noi”, in un mix di temi sociali trattati con bravura dai protagonisti

L’adesione di “POSTO OCCUPATO – “Artisticamente noi” alla Campagna contro la violenza sulle donne. Un posto lasciato “vuoto” per riempire le coscienze di consapevolezza – Il ruolo della procidana Cecilia Costagliola e di Cristina Rontino – L’intervento del criminologo ischitano Alessio Romeo - Presentatrice, moderatrice e mattatrice la brava Carmen Cuomo

Fermento sociale e culturale nelle comunità correnti delle isole dirimpettaie di Ischia e di Procida, sempre più unite da forme collaborative che le vedono protagoniste nel sociale e nelle arti con l’unico fine di contribuire efficacemente alla lotta contro tutte le violenze, specie la violenza sulla donna. Professioniste/i che hanno offerto le proprie risorse intelletive su problematiche esistenziali di cui la società porta il peso e soffre le negatività.

Il due maggio scorso con il Comune d’Ischia , la Kres Impresa Sociale , il mondo scuola , con il liceo Buchner , l’Ististuto Telese , l’istituto Cristofaro Mennella e la Scuola Media Statale Giovanni Scotti , la cittadinanza attiva e i rappresentati delle associazioni isolane , si sono dati appuntamento per una mattinata di riflessione e condivisione parlando di prevenzione di ogni forma di violenza , percorsi di rinascita e consapevolezza . Il palco era allestito con magnifici quadri di artisti Procidani . A farne portavoce l’Associazione Marzo Donna Procida , nella persona della Presidente Cecilia Costagliola . Di seguito i nomi delle opere che hanno catturato l’attenzione di tutti : Simona Impagliazzo, Penombra, Indelebili tracce, Miriana Costagliola (4), Non me lo hai chiesto. Home made dynamite, CompletaMENTE, La sensibilità è invisibile ad un colpo di pistola, Andreina Siniscalchi (2), Oltre le sbarre, Sorrow, Loredana Bernardo (1), I AM WHAT I AM, Dora Kalinova (2), Paura, Senza voce. Carmen CUOMO , presentatrice e moderatrice dell’evento , chiama sul palco gli organizzatori. Dopo i saluti del Vicesindaco Luigi Di Vaia e della Dottoressa Cristina Rontino si da il via alla mattinata, In proiezione un video tributo a Mia Martini con la canzone Donna , interpretata da Enza Gallo , accompagnata dal video di Mariella Moccia . Cecilia Costagliola ci descrive poi le opere in sala e introduce la video proiezione delle opere di Mariella Ridda , pittrice di grande talento . La mattinata prosegue in un’alternanza di momenti artistici a interventi tecnici dello staff della Kres .

C’è Giulia Trani , giovane scrittrice del romanzo Fonsinè intervistata da Carmen CUOMO che ci legge un brano del libro , Giorgia Silvio che balla una toccante coreografia del maestro La Sala che affronta il tema dell’abuso e dell’aborto , ma anche della rinascita . Valerio Sgarra interpreta due suoi brani che catturano l’attenzione dei ragazzi . Cronaca di una morte avvertita , sul tema del femminicidio, e un brano dedicato alla madre , donna che vive in un periodo in cui la libertà femminile era vista come qualcosa di impensabile.

Milena Cassano porta in scena due monologhi . Uno sullo stalking e uno sull’omosessualità e omofobia . Quest’ultimo scritto da un anonimo poeta procidano e portato in scena sulle note del maestro Marco Calise . Abbiamo poi una testimonianza diretta , di una donna , Barbara , nome di fantasia , che è riuscita a sopravvivere al sequestro di un compagno violento e oggi vive lontano dalla sua città… Angela Cacciutto e Giuliana Giannini hanno portato sul palco i ragazzi con disabilità della Casa dei bambini , che hanno accompagnato con ovetti musicali la voce melodiosa di Angela in un brano di Sting e i Police sullo stalking . Angela ha poi narrato la sua esperienza personale . E Giuliana ci ha parlato dell’abilismo . Bullismo agito su chi ha una disabilità . Con lo staff della Kres , Carmen CUOMO , ha toccato diversi argomenti. Con la dottoressa Sara Minicucci si è parlato di prevenzione e educazione, con la dottoressa Federica Mastropasqua di violenza domestica , campanelli di allarme , abusi , rinascita . Con la dottoressa Cristina Rontino di bullismo omofobico e prevenzione attraverso l’educazione . Con Alessio Romeo criminologo e life coach, anticipato dal video con Silvia Morreale sul bullismo , si è affrontato l’argomento del bullismo e cyberbullismo. Con la dottoressa Alice Bursuk di come trasformare la parola violenza nella parola rispetto e dell’importanza dell’essere uniti per un bene comune . Si chiude la mattinata con la maestra di danza Julienne Bermudez che porta sul palco la donna che vola su ali di farfalla come simbolo di libertà . E infine invoglia i giovani a ballare come inno alla speranza, Ringraziamenti della Organizzazione per tutti quanti hanno partecipato. Antonio Allocca , Raffaella Di Costanzo , Francesco Rando , i giovanissimi della kres Antonietta , Claudio , Fabio e Giovanna e chi non poteva essere con noi ( la dottoressa Lucia Lombardi , la dottoressa Flavia Buonanno , la dottoressa Antonietta Verde e il Dr Francesco Impagliazzo.). Posto occupato – “Artisticamente noi” ha aderito alla Campagna Posto Occupato / contro la violenza sulle donne. Un posto lasciato “vuoto” per riempire le coscienze di consapevolezza: la violenza sulle donne è un problema culturale ed una responsabilità sociale, che riguarda tutti! Lascia un posto occupato per chi avrebbe dovuto essere qui e non c’era. I tanti ringraziamentI formulati in modo speciale ci sono soprattutto per Carmen CUOMO che ha diretto con passione e professionalità I’intero Incontro-Spettacolo. Un misto professionale di temi che ha appassionato tutti I presenti, attori e spettatori all’ insegna di uno spirito sempre più collaborativo fra ischitani e procidani impegnati con bravura nel sociale e nelle arti. ’

speciale reportage fotografico Di GIOVAN GIUSEPPE LUBRANO

Ads

Collaborazione di CRISTINA RONTINO

Ads

antoniolubrano1941@gmail.com

info@ischiamondoblog.com

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex