CULTURA & SOCIETA'

Alla Biblioteca Antoniana ambiente, musica e bella letteratura per la presentazione del libro “Nell’aria, stanotte” di Tina Taliercio

L’evento condotto da Lucia Annicelli e Elena Mazzella, rientra nel calendario della manifestazione “Marzo in Biblioteca - Obiettivo Donna” in collaborazione con il comune di Ischia fortemente voluta dal consigliere con delega alle pari opportunità e alla cultura Carmen Criscuolo

Alla biblioteca Comunale Antoniana di Ischia gli incontri culturali di livello si susseguono l’ uno dopo l’altro in un percorso di sapere e di conoscenza a cui chi vi partecipa trova pieno appagamento nella sfera del proprio apprendimento. La direttrice Lucia Annicelli col suo concreto ed appassionato impegno professionale è straordinaria padrona di casa tra le migliaia di libri del Tempio della cultura che Mons. Onofrio Buonocore (Ischia 1870 -1960) e storico dell’isola d’Ischia, scrittore e giornalista del suo tempo, Istituì con l’Apertura ufficiale il 13 giugno del 1940, allo scopo di raccogliere non solo opere e documenti riguardanti l’isola, ma anche enciclopedie e volumi che potessero essere utili agli studenti, ai giovani e alla gente appassionata della lettura.

LA BIBLIOTECA ANTONIANA FONDATA DA MONS. ONOFRIO BUONOCORE E APERTA UFFICIALMENTE IL 13 GIUGNO 1940

La biblioteca doveva diventare centro di irradiazione agli intelletti sani. E così è stato fino ad oggi con un presente ed un avvenire completamente aperti a tute le belle intelligenze dell’isola e non solo. Il libro “Nell’aria Stanotte” della scrittrice talentuosa ischitana Tina Taliercio è l’ ultima perla insieme all’autrice dell’ iniziatriva culturale del “Marzo in Biblioteca” costruito dalla Annicelli in linea col suo importante progetto programmatico. Tina Taliercio dà sfogo alla sua passione letteraria con un libro. La cui trama sintetizziamo così: Dopo essere stata lasciata dal suo compagno, racconta la scrittrice ischitana, Lisa scopre di aspettare un bambino. Attanagliata dai dubbi, decide infine di tenere nascosta la sua gravidanza, finché un giorno dal nulla Conrad busserà di nuovo alla sua porta. Nell’aria, stanotte racconta la vita di una giovane donna alle prese con la maternità, un lavoro che esige la sua presenza e una relazione travagliata, velenosa. Tra il successo sul piano lavorativo e gli imprevisti risvolti familiari, gli eventi si susseguono convulsi, esortando al cambiamento, non solo di Lisa. Avviluppati in una fitta rete di dolori e conflitti, infatti, i personaggi impareranno a proprie spese che, se è vero che nessuno si salva da solo, il primo passo lo si compie necessariamente da sé. Tina Taliercio è nata ad Ischia nel 1961dove tuttora vive e lavora. Ha studiato Lingue Straniere all’università Federico II di Napoli, completando la formazione per il tedesco e l’inglese presso la Scuola Superiore Interpreti e Traduttori.

ALESSIO ROMEO

Traduttrice, redattrice di testi ex-novo per il web e pubblicista, ha fondato e gestisce l’agenzia di servizi linguistici Wordfly Language Services, a cui affianca l’attività di capo ricevimento in strutture ricettive. E’ autrice di numerosi siti web e articoli di analisi sull’attualità, la politica, la società e il turismo, pubblicati su quotidiani locali e nazionali.

L’amore per la letteratura e l’esigenza di dedicarsi alla narrativa portano alla pubblicazione de La leggenda di Nitrodi (Divergenze edizioni, 2019) ristampata in edizione speciale nel novembre 2020, di cui “Nell’aria, stanotte”, rappresenta il continuum ideale. Con il suo primo ed intrigante romanzo, La leggenda di Nitrodi, Tina Taliercio omaggia la sua isola, Ischia, attraverso una trama di scrittura ricca e coinvolgente. Con un magnetico stile narrativo dettato dalla sua penna elegante, conduce il lettore in un viaggio attraverso il mito, soprattutto donna, che aleggia intorno all’isola enfatizzandone la rigogliosa bellezza paesaggistica e le sue indubbie risorse. Il suo vuole essere soprattutto un invito alla riflessione sul patrimonio storico, culturale e umano che rende Ischia una perla rara incastonata nel Golfo di Napoli, con i suoi tanti punti di contatto con Napoli, una città con un’identità inimitabile, formatasi attraverso le sue difficili vicissitudini. Con la passione per la scrittura che Tina ha da sempre nel sangue, dopo non poche fatiche e delusioni, riesce a realizzare uno dei suoi più grandi desideri. Oggi ci ritroviamo qui, dove tutto partì tre anni fa, per continuare il viaggio emozionale insieme a Lisa, la protagonista. Durante la presentazione del libro “Nell’aria, stanotte edito da Graus edizioni,avvenuta presso la Biblioteca Antoniana di Ischia sabato 26 marzo scorso e moderata dalla giornalista Elena Mazzella e con gli interventi della direttrice dott.ssa Lucia Annicelli, sono stati affrontati dall’autrice i temi salienti del romanzo, di grande attualità: maternità, violenza di genere, sensi di colpa, manipolazione affettiva, narcisismo, suicidio assistito, responsabilità genitoriale.L’evento rientra nel calendario della manifestazione “Marzo in Biblioteca – Obiettivo Donna” in collaborazione con il comune di Ischia fortemente voluta dal consigliere con delega alle pari opportunità e alla cultura Carmen Criscuolo, presente all’incontro durante il quale, con un breve intervento, ha portato i saluti dell’amministrazione comunale. Il dialogo con l’autrice è stato intervallato dalla musica del prof. Denis Trani, ideatore delle Escursioni musicali coniugano ambiente e musica. Con la sua voce sulle note della sua chitarra ha deliziato i presenti con alcuni brani della musica classica napoletana, alcuni dei quali dedicati ad Ischia. Prezioso il contributo video della psicoterapeuta dott.ssa Maria Raffaella Scotto che ha approfondito il tema del narcisismo, disturbo della personalità affrontato nel libro.

Speciale Servizio Fotografico Di Giovan Giuseppe Lubrano Fotoreporter

Ads

Collaborazione di Elena Mazzella

Ads

antoniolubrano1941@gmail.com

info@ischiamondoblòog.com

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex