Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

Arte e pandemia nell’incontro promosso dalla Fidapa per “celebrare” Anna Ruggiero

I saluti della presidente Vanna Di Meglio e la relazione della prof.ssa Lucia D’Amico primo storico presidente della Fidapa di Ischia

La Fidapa sezione di Ischia e le sue fidapine non sono nuove ad incontri ed iniziative come l’atteso appuntamento di martedì scorso 15 giugno organizzato presso l’Aula Magnia della Biblioteca Comunale Antoniana di Ischia,specie se il tema del pomeriggio culturale verteva sull’arte accostata ad un motivo di tragica attualità, ovverosia il Covid-19 di cui da circa due anni è vittima la società mondiale.

Al riguardo la Fidapa di Ischia gia dieci giorni prima, il 5 giugno scorso, affrontò il delicato argomento, sempre nella Biblioteca Antoniana, in un Convegno dove si discusse sul tema “Il cervello non comprende la pandemia” al cui dibattito presero parte. fra saluti ed interventi, Vanna Di Meglio (presidente Fidapa Ischia), Lucia Annicelli (Direttrice Biblioteca Antoniana) e Maria F. Ferrandino (Past President Fidapa Ischia),Caterina Mazzella (Past President Nazionale Fidapa BPW Italy) e il dott. Enzo Sarnelli (Psicologo Psicoterapeura).All’imcontro di martedi scoso, Infatti la presidente della Fidapa Signora Vanna Di Meglio con le socie Fidapine ha presentato l’evento con il seguente titolo: Il Racconto del Tempo del Covid-19 nell’ Arte pittorica di Anna Ruggiero pittrice, scultrice, grafica e ceramista che opera dai primi anni sessanta sulla scena dell’arte non solo nazionale. Una simbiosi socio.culturale spiegata per altro nel suo intervento introduttivo con chiarezza di pensiero dalla Professoressa Lucia D’Amico socia e revisore della sezione Fidapa di Ischia. La D’Amico, Oltre alla presentazione del percorso artistico di Anna Ruggiero ha fatto un pò anche la storia della Fidapa di cui a ischia è stata la prima presidente dell’associazione. Anna Ruggiero, protagonista principale dell’incontro promosso dalla Fidapa, ha ricoperto l’incarico di docente di disegno e storia dell’arte con studio nella città di Gragnano. La sua formazione è avvenuta presso l’Accademia delle Belle Arti di Napoli, dove è stata un’allieva molto apprezzata dai suoi maestri: Emilio Notte, Lippi, Tatafiore, De Stefano, Godi, Starita.

La tecnica felicemente armonizzata con la creatività ed una vasta cultura hanno consentito alla sua arte di meritare per oltre un trentennio notevoli giudizi critici e spazi pubblici nei quali le sue personali, sempre impegnate, spesso tematiche, si sono imposte in Italia ed all’estero e sempre con successo di critica e di pubblico. Autorevoli giudizi, infatti, sull’arte di Anna Ruggiero sono stati espressi da: A. Angelini, S. Di Bartolomeo, A. Calabrese, E. Colombo, R. Fabbricatore, M. Maiorino, O. Mieli, M.C. Melise, C. Raiola, F. Solmi, A. Traversa.Recensioni sulla sua pittura sono apparse in molte riviste e quotidiani quali: Il Mattino di Napoli, Il Roma, il Giornale di Napoli, Documento Oggi Praxis, Dove, Service, Repubblica di Treviso, Il Domani, V.O.G.U.T. 5, Arte Mondadori.E’ presente nei più prestigiosi cataloghi ed annuari d’arte moderna. Anna Ruggiero  è felicemente sposata con il prof. Alfonso Di Nola e madre di Francesco, Ciro, Genny e Valentino. Anna Ruggiero è socio fondatore della Sezione della FIDAPA di Gragnano e Presidente per l’anno sociale 2011-2012.

Foto Giovan Giuseppe Lubrano Fotoreporter

atoniolubrano1941@gmail.com

Ads

nfo@ischiamondoblog.com

Ads




Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x