ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Atti persecutori e stalking, misura cautelare per un ischitano

ISCHIA – Nella giornata di oggi i carabinieri della Stazione di Barano hanno notificato una misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, emessa dal gip di Napoli, a carico del 36enne ischitano M.A., indiziato del reato di atti persecutori. L’uomo risulta indagato per aver messo in atto una serie di gesti contro la sua ex coniuge consistenti nel telefonare ed inviare messaggi minacciosi alla persona offesa; fare continui appostamenti all’esterno dell’abitazione e dei luoghi frequentati dalla stessa ponendo in essere anche condotte ingiuriose; controllare la vita privata della vittima attraverso continui interrogativi posti ai figli minori; minacciare i familiari della ex compagna.

 

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close