Statistiche
POLITICAPRIMO PIANO

Bilancio di fine anno

Oggi e domani Ischia e Casamicciola alle prese con la votazione del bilancio consolidato a poche ore dal termine dell’anno solare. Ma nei giorni scorsi anche gli altri enti isolani avevano utilizzato la “finestra” di dicembre per discutere la delicata questione, sintomo di non pochi problemi logistico-organizzativi

Anche stavolta la tradizione è stata rispettata. Il periodo delle feste di fine anno è anche quello caratterizzato dalla corsa dei Comuni isolani a mettersi in pari con le prescrizioni legislative, Tuel alla mano. Dopo i consigli pre-natalizi di Serrara Fontana, Forio e Lacco Ameno, il Comune di Ischia lo celebrerà oggi, mentre quello di Barano si svolgerà domani a mezzogiorno, e quello di Casamicciola addirittura domani pomeriggio (e in questo l’ente del Capricho ha rispettato un’usanza che va avanti da lustri). Insomma, l’approvazione del bilancio e la ricognizione delle partecipazioni societarie vengono eseguite sempre nelle ultime ore dell’anno.

Un sintomo di come sia diventato a dir poco complicato per gli enti locali far quadrare i conti: tra crediti non riscossi, variazioni di bilancio, i tentativi di “intercettare” finanziamenti per questo o quel progetto, i pareri dei revisori, proprio non si riesce ad anticipare il lavoro del civico consesso prima del periodo natalizio. Come è noto, il bilancio consolidato ha lo scopo di “rappresentare in modo veritiero e corretto la situazione finanziaria e patrimoniale e il risultato economico della complessiva attività svolta dall’Ente attraverso le proprie articolazioni organizzative, i suoi enti strumentali e le sue società controllate e partecipate”, mentre il bilancio di previsione deve essere approvato dal consiglio comunale su proposta della giunta, entro il 31 dicembre dell’anno precedente a quello al quale si riferisce, con allegati numerosi documenti tecnici. Parliamo dunque di atti che regolano l’attività economica e finanziaria di un’amministrazione comunale, cioè uno dei cardini intorno al quale ruota la vita delle singole amministrazioni.

Oggi appuntamento alle ore 19.00 a Ischia, poi domani alle 16.30 al Capricho per quello che sarà l’ultimo consiglio comunale isolano del 2021

Per una ragione o per l’altra, questo indispensabile adempimento è ormai quasi sempre rimandato fino a essere fissato nel bel mezzo delle feste. E, come detto, anche stavolta il Comune di Casamicciola vince la palma dell’ultimo consiglio comunale isolano dell’anno: convocato d’urgenza, il civico consesso del Capricho è stato fissato alle 16.30 di domani, mentre l’eventuale seconda convocazione (si spera vivamente teorica) sarebbe da celebrarsi addirittura alla stessa ora del 31 dicembre. Saranno ben 15 i punti all’ordine del giorno. Si partirà proprio con la ratifica della delibera di giunta dello scorso novembre avente ad oggetto la variazione del bilancio di previsione 2021/2023, per continuare con una variazione d’urgenza allo stesso bilancio relativa alle ordinanze post-sisma contenenti le misure per il ripristino con miglioramento e adeguamento sismico e la ricostruzione di immobili a uso abitativo e produttivo rimasti danneggiati.

Altra variazione di bilancio riguarderà l’arrivo di fondi per gli investimenti delle isole minori nelle annualità 2020, 2021 e 2022, come previsto dal Dpcm del 27 settembre 2021. Sarà poi la volta dell’approvazione del bilancio consolidato per l’esercizio 2020, corredato dalla relazione sulla gestione che comprende la nota integrativa. Il consiglio dovrà poi esaminare il riconoscimento di alcuni debiti fuori bilancio per vari operatori economici e il sistema di partite contabili. Spazio poi alla revisione ordinaria delle partecipazioni societarie ai sensi dell’articolo 20 del D.Lgs. 175/2016, con la ricognizione delle partecipazioni e l’individuazione delle operazioni di razionalizzazione al 31 dicembre 2020. L’ottavo punto prevede il conferimento della cittadinanza onoraria al milite ignoto. Un’altra variazione di bilancio riguarderà i contributi ottenuti per gli investimenti in infrastrutture sociali ai comuni a valere sul fondo sviluppo e coesione (Fsc). Il decimo argomento in agenda riguarda l’approvazione del programma triennale dei lavori pubblici 2022/2024 con l’elenco dei lavori per l’anno 2022 e il programma biennale degli acquisti di beni e servizi per il periodo 2022/2023. I consiglieri saranno inoltre chiamati ad approvare il regolamento per il funzionamento del coordinamento istituzionale, e poi la convenzione per la gestione in forma associata dei servizi sociali e socio sanitari per il triennio 2022/2024 con l’individuazione del comune di Ischia come ente capofila.

Ads

Anche il Comune di Casamicciola darà poi il via libera al regolamento De.Co. (Denominazioni comunali) per la tutela e la valorizzazione delle attività agro-alimentari tradizionali, locali con il relativo schema di convenzione. Il penultimo punto all’ordine del giorno riguarda un’interrogazione avanzata dal presidente del consiglio comunale Nunzia Piro, sullo stato dell’alveo “La Rita”. Infine, il civico consesso si chiuderà con il riconoscimento di un debito fuori bilancio e la ratifica della deliberazione di giunta concernente i lavori di somma urgenza per la messa in sicurezza presso via Campomanno.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex