CRONACA

Casamicciola, accordo con l’associazione Garfi per la vigilanza stradale

Approvato lo schema di convenzione per l’utilizzo di tre volontari chiamati supportare la Polizia locale per i controlli su Corso Luigi Manzi. L’ente erogherà tremila euro di contributo

Anche quest’anno il Comune di Casamicciola si avvarrà di volontari a supporto del Comando di Polizia locale.  È quanto è stato stabilito da una delibera di giunta che ha approvato lo schema di convenzione tra il Comune e l’associazione  Garfi CB Isola d’ischia. Quest’ultima collaborerà alla vigilanza al varco di accesso di Corso Luigi Manzi, attraverso l’attività di tre volontari, dalla data di stipula della convenzione fino al 30 settembre prossimo. Per quanto riguarda le fasce orarie, l’attività verrà svolta il mercoledì dalle ore 20.30 alle ore 24.00, al sabato dalle 19.30 fino alle ore 22.00, e la domenica dalle ore 11.00 alle ore 13.00, e dalle ore 19.30 alle ore 22.00. Per quanto riguarda l’importo, quest’anno il Comune concederà all’associazione un contributo economico di tremila euro per l’intero periodo, al posto dei mille erogati lo scorso anno per due volontari.

Contributo che viene erogato a titolo di rimborso spese forfettario, e che sarà imputato dal responsabile dell’area affari generali e attività produttive al capitolo di spesa del bilancio comunale di previsione avente a oggetto  gli interventi in materia di promozione turistica. L’associazione da parte sua garantisce che il personale impiegato sarà coperto da regolare polizza assicurativa contro gli infortuni connessi allo svolgimento delle attività di vigilanza, oltre che per la responsabilità verso terzi. Un aiuto, dunque, agli sforzi della Polizia locale, già alle prese con numerose difficoltà logistiche vista l’inagibilità della sede in seguito ai danni riportati dal terremoto, e tuttora di fatto senza una sede adeguata allo svolgimento dell’ordinaria amministrazione, dal momento che nella saletta al momento occupata dagli agenti a Piazza Marina è sostanzialmente impossibile svolgere la normale attività amministrativa oltre che di dialogo con la cittadinanza.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close