CRONACAPRIMO PIANO

Casamicciola, Enza Piro ringrazia Giosi… e Pompei

Arriva per la professionista l’assunzione a tempo indeterminato presso l’ente termale: il primo cittadino si regala un istruttore direttivo contabile andando ad attingere dalla cittadina napoletana. Può sorridere anche l’ex presidente del civico consesso Nunzia Piro, che prima di essere “trombata” alle urne aveva sposato la causa della nipote

Casamicciola condivide le graduatorie del comune di Pompei e l’amministrazione di Giosi Ferrandino si regala un istruttore direttivo contabile D a tempo pieno ed indeterminato. Si tratta, seguendo legraduatorie pompeiane,proprio della dottoressa casamicciolese Enza Piro. Anche se tra gli ammessi con riserva alle procedure datate 2022 c’è l’altro esperta locale la dott. Lisa Di Iorio, il particolare poco conta. La Piro è la prima piazzata utilmente nella graduatoria approvata e vigente. L’esperta in servizio presso il comune di Casamicciola Terme con alterne vicende all’indomani delle assunzioni legate ai fondi e alle sciagure di Casamicciola (sisma prima ed alluvione poi) e finita al centro di un notevole intrigo sui concorsi locali proprio per il posto di contabile comunale. Una vicenda a tinte fosche giunta nelle aule giudiziarie e nelle inchieste della magistratura fino all’annullamento dei concorsi.  Una questione, come una assunzione, dai contorni politici sfociata nella guerra di amore odio tra l’ex sindaco Giovan Battista Castagna che per prima l’aveva assunta e l’ex presidente del Consiglio Nunzia Piro (Zia della neo assunta) che, dopo anni di predominio governativo con Castagna, ha contribuito ad affossarlo sposando invece la causa dell’attuale primo cittadino Giosi Ferrandino. 

Tutto scritto a poche settimane dall’inizio di un incerto mese di novembre. Un periodo che un fato beffardo ha voluto legato ad importanti e luttuosi appuntamenti. L’anniversario dell’alluvione, la fissazione dell’udienza per la trattazione del ricorso al voto che ha visto trionfare Giosi Ferrandino. Momenti che richiederanno il massimo sostegno, anche trasversali, e l’impegno di Ferrandino che oggi pi che mai non può permettersi di lasciare nemici lungo il cammino verso il potere. Ed è notorio che dopo la mancata rielezione con Ferrandino, l’avv. Nunzia Piro era tutt’altro che un’amica del governo, col quale si era lasciata non proprio nel migliore dei modi, per usare un eufemismo. La storia politica di questo paese ci ha abituato a bene altre capriole. Ritornando all’assunzione, Ferrandino ha chiesto ed ottenuto da Carmine Lo Sapio, sindaco di Pompei la condivisione della graduatoria pubblicata, ironia della sorte, proprio l’11 novembre 2022. La giunta comunale riunita alla presenza del nuovo segretario Comunale, la dott.ssa Simona Accomando, ha poi approvato la proposta del Sindaco nel merito della approvazione dello schema di accordo per l’utilizzo da parte del comune di Casamicciola Terme, della graduatoria di Pompei relativa al concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo contabile a tempo pieno e indeterminato. Lo stesso Segretario Generale Accomando (nota prot. nr. 14695 del 06.10.2023) ha richiestola disponibilità all’utilizzo di graduatorie vigenti al Comune di Pompei al fine di ottimizzare i tempi di reclutamento del personale interessato. Pronta la risposta ( nota prot.nr.14928 del 11.10.2023) con cui il Dirigente del Settore Affari Generali del Comune di Pompei Vittorio Martino ha autorizzato Casamicciola Terme all’utilizzo per “scorrimento della graduatoria approvata con determinazione nr. 1653 del 16.11.2022 per il reclutamento di Istruttori Direttivi Contabili categoria D”.

In punta di legge, forse non nei fatti, “lo scorrimento di graduatorie concorsuali vigenti trova giustificazione nell’obiettivo di ridurre la spesa pubblica, evitando l’indizione di nuovi concorsi e attuando in questo modo i principi di economicità ed efficienza dell’azione amministrativa e che la graduatoria dalla quale attingere deve riguardare posizioni lavorative omogenee a quelle per le quali viene utilizzata, per cui il profilo e la categoria professionale del posto che si intende coprire devono essere del tutto corrispondenti a quelli dei posti per i quali è stato bandito il concorso a cui si riferisce la graduatoria che si intende utilizzare”. Tra l’altro il fabbisogno per il triennio 2023 -2025 ed il piano occupazionale 2023 firmato da Giosi Ferrandino aveva previsto queste e ben altre figure. 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex