CRONACA

Casamicciola gioca d’anticipo, ecco il divieto di sbarco 2023

Casamicciola Terme apre le danze dei comuni dell’isola d’Ischia sulla girandola dei provvedimenti per il divieto di sbarco in vista della stagione turistica .Il primo municipio in assoluto tra quelli delle isole del golfo di Napoli è stato Procida. Nel merito degli sbarchi, è ultroneo sottolineare come la cittadina che fu termale, non abbia neppure un porto, in ogni caso l’amministrazione retta dal commissario Straordinario Simonetta Calcaterra, sul solco del passato, proporrà al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile, il divieto dal 01 aprile al 30 settembre 2023. In questo periodo, come si legge agli atti, è vietato l’afflusso e la circolazione nei comuni dell’isola d’Ischia, (Barano d’Ischia, Casamicciola Terme, Forio, Ischia, Lacco Ameno e Serrara Fontana) degli autoveicoli, motoveicoli e ciclomotori appartenenti a persone residenti nel territorio della Regione Campania o, seppure intestati a persone non residenti nella regione Campania, condotti da persone residenti sul territorio della regione Campania con esclusione di quelli appartenenti a persone facenti parte della popolazione stabile dell’isola da chiunque condotti. Nel medesimo periodo il divieto dovrà essere anche esteso agli autoveicoli di massa complessiva a p.c. superiore a 26 t, anche se circolanti a vuoto, appartenenti a persone non residenti nel territorio della regione Campania.

Oltre alle deroghe di carattere generale e quelle richieste da altre amministrazioni comunali per particolari esigenze territoriali, questo ente, così come già richiesto ed ottenuto per le passate stagioni turistiche, al fine di rilanciare l’economia del comune, fortemente compromessa dall’evento sismico verificatosi ad agosto 2017 ed in ultimo dagli eventi alluvionali del 26 novembre u.s., richiede una specifica deroga per le autovetture o motocicli e ciclomotori, di proprietà di persone residenti nel territorio della Regione Campania, che dimostrino di soggiornare nel comune di Casamicciola Terme, per almeno 15 giorni in una casa privata, con regolare contratto di affitto turistico, o per almeno 7 giorni in un hotel, albergo o altra struttura turistico-ricettiva gestita in forma imprenditoriale nel numero di un solo veicolo per tutti gli occupanti l’appartamento o la camera d’albergo. Ai veicoli autorizzati verrà rilasciato un apposito contrassegno a cura del locale ufficio di Polizia Municipale. Tale deroga non sarà vigente nel periodo di massimo afflusso turistico ovvero dal 01 luglio al 31 agosto.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex