ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Consuma la pizza togliendosi le scarpe, “show” di un avvocato al ristorante

di Francesco Castaldi

ISCHIA – Un avvocato entra in un ristorante di Ischia, ordina una pizza da asporto e, dopo essersi tolto scarpe e calzini, inizia mangiarla come se nulla fosse dinanzi agli sguardi attoniti dei clienti, del titolare e dei dipendenti dell’esercizio. Succede a Ischia, a due passi dalla banchina dove attraccano i traghetti. Quella che potrebbe apparire a tutti gli effetti la trama di una commedia all’italiana, è invece il racconto di un episodio realmente accaduto giovedì scorso, e che non può far altro che suscitare l’ironia del lettore non abituato a vedere riportate sulle colonne di un quotidiano storie così strampalate.

A raccontarci i dettagli di questa vicenda assolutamente unica nel suo genere – e che non potevamo esimerci dal riferivi – è stato un nostro lettore che ha assistito all’intera scena, e che come le altre persone presenti è rimasto sbalordito dal comportamento del professionista. Quest’ultimo, stando alla versione fornitaci dal testimone oculare, è giunto al ristorante a bordo di una biciletta, che ha provveduto a parcheggiare nei pressi del medesimo esercizio. «Una volta entrato – ci racconta il lettore – l’avvocato si è diretto verso il forno e ha ordinato una margherita d’asporto. Dopo che un dipendente del ristorante gli ha consegnato la pizza, l’uomo si è seduto al bar e ha iniziato a consumare il suo pasto. Prima di fare ciò, con una naturalezza disarmante, si è tolto le scarpe e i calzini, suscitando l’ilarità e anche lo sdegno degli altri clienti che si trovavano all’interno del ristorante. Nel divorare la pizza, l’uomo ha insozzato tutto il bancone, sul quale a nessuno è concesso mangiare ma che lui ha comunque usato come piano d’appoggio».

«Se ciò non bastasse – prosegue il testimone – l’avvocato ha iniziato ad alzare notevolmente la voce, chiedendo a uno dei camerieri del ristorante di aiutarlo a fare uno scherzo telefonico e creando un notevole scompiglio all’interno del locale. Poi, come se nulla fosse, questo “principe del foro”, sempre a piedi nudi, ha incominciato ad andare avanti e indietro in maniera frenetica per tutto il ristorante, alla ricerca di qualcuno che volesse assecondare il suo desiderio di mettere in pratica uno scherzo telefonico. L’uomo si è diretto anche in strada, dove ha continuato imperterrito nella propria condotta, ed è in seguito rientrato all’interno della struttura urlando come un ossesso e mettendo a dura prova la pazienza del titolare che, inizialmente persuaso dall’idea di richiedere l’intervento delle forze dell’ordine per ripristinare la normalità, ha poi optato per la scelta più drastica, ovvero quella di cacciare fuori dal proprio esercizio l’indisciplinato professionista, che si è allontanato a piedi lasciando incustodita all’esterno del locale la bicicletta con la quale era arrivato e facendo perdere definitivamente le proprie tracce».

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close