Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

Danì Mison nella 50 top Italy 2020

Il ristorante ischitano è tra i 200 migliori d’italia, nuovo successo per lo chef ischitano Nino Di Costanzo

C’è anche un ristorante ischitano nella classifica dei migliori ristoranti italiani secondo 50top italy. Si tratta di Danì Maison, il ‘regno’ dello chef Nino di Costanzo. Al Teatro Eliseo di Roma c’è stata la cerimonia di premiazione di 50 Top Italy, la guida on-line dedicata al meglio della ristorazione italiana: un progetto che porta la firma di LSDM (storico congresso di cucina d’autore), curato dai suoi ideatori, Barbara Guerra e Albert Sapere, con il giornalista Luciano Pignataro. L’idea è quella di censire i Migliori Ristoranti d’Italia 2020, divisi in quattro fasce di prezzo: Low Cost, Trattoria/Osteria, ristorazione fino a 120 euro e oltre 120 euro, per un totale di duecento indirizzi recensiti in totale da Nord a Sud. A dare i voti, in pieno anonimato, una giuria composta da 130 ispettori. Grande rilievo, nel giudizio, è stato dato al servizio e all’accoglienza.

Il ristorante Danì Maison dello chef Nino di Costanzo si è classificato alla quarta posizione nella categoria dei “ristoranti oltre 120 euro”.  Per arrivare al Danì Mison, due stelle Michelin, bisogna salire lungo la  collinetta di Montetignuso e attraversare il giardino di piante grasse, pini marittimi, fiori colorati, anfore colorate e opere d’arte. Al centro una villetta moderna con ampie vetrate, dove ha creato una cucina con la sala attorno: circa venti coperti in tutto, come una cena in famiglia. Alle pareti, i quadri di Pulcinella e di sottofondo la musica di Pino Daniele. Ed è proprio questa l’essenza della cucina di Nino Di Costanzo: la tradizione. Nel suo menù non mancano la parmigiana di melanzane, la pasta e patate, il babà ed il casatiello. Ci sono anche Maradona e Totò.  Nel 2016 è iniziata la storia di “Dani Maison” che ha ottenuto vari riconoscimenti: le due Stelle Michelin, i quattro Cappelli dall’Espresso, nonché il titolo di Ristorante dell’Anno per la guida Fols Olei. Dallo scorso anno è entrato nell’olimpo dei 174 migliori ristoranti del mondo, ovvero “Les Grandes Tables du Monde”. Un riconoscimento importante e sudato, perché entrare nel ristretto novero di chef super eccellenti non è certo un’impresa facile.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex