ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Forio, ecco la nuova ordinanza sulle Ztl

FORIO – Con l’inizio di questa settimana è entrata in vigore a Forio la nuova ordinanza relativa alle zone a traffico limitato del Comune all’ombra del Torrione. Lo ha reso noto il comandante della polizia municipale Giovangiuseppe Iacono, che ha firmato un’apposita ordinanza (la n. 93 del 25 maggio scorso). “Il comandante la polizia municipale – si legge nell’incipit del provvedimento – viste le nuove esigenze di regolamentazione del traffico” ha ritenuto “necessario procedere ad una [nuova] regolamentazione delle zone a transito limitato del Comune di Forio, a modifica della precedente ordinanza n. 180 del 08.11.2017”.

COSA PREVEDE L’ORDINANZA? Leggendo le prime righe dell’ordinanza, si apprende che l’ingegner Iacono ha ordinato di “revocare la precedente ordinanza e tutte le autorizzazioni rilasciate e comunque aventi validità fino al 31.12.2017, così come sono da intendersi revocate le autorizzazioni, per il transito nelle Ztl, per il personale medico ai sensi della O.S. n. 36 del 21.02.2008, ovvero le stesse sono da intendersi esclusivamente valevoli per la sosta”. Nel periodo che va dal 28 maggio al 30 giugno “è vietata la sosta e il transito veicolare, lungo corso F. Regine: nei giorni feriali e festivi dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore del 17.00 alle ore 24.00; durante l’apertura del corso è consentita la Sosta Regolamentata 30 min., lungo parte del lato destro del senso di marcia opportunamente segnalato, ed è vietata la sosta 0-24 nel lato sinistro. È istituito il Divieto di transito 0-24 per mezzi con portata superiore 35 q in Via G. Mazzella – dal bivio Nettuno in direzione corso F Regine. È vietato il transito e la sosta veicolare in Piazza Medaglia d’Oro, via Erasmo e Filippo Di Lustro – dalle ore 10.00 alle ore 02,00 – con possibilità di apertura temporanea per consentire lo snellimento del traffico in Via M. Verde negli orari di uscita alunni dai vari Istituti. È consentita la sosta in piazza Maltese, negli appositi stalli delimitati da strisce di colore bianco”.

LE ECCEZIONI. Nella propria ordinanza, il comandante ha ovviamente previsto anche delle deroghe. «I veicoli guidati da disabili o al loro servizio e che espongono il contrassegno i quali previo istanza al comando p.m. saranno inseriti in apposito elenco (white list)». Sono inoltre autorizzati “i veicoli (con esclusione di ciclomotori e motocicli), dei residenti che posseggono parcheggio interno lungo il corso Francesco Regine, via Sant’Antonio abate, via San Giovanni (dall’incrocio con Via Sant’Antonio Abate e fino all’incrocio con via Vecchia) ed altre stradine intercluse. Il Comando di Polizia Municipale verificherà la reale disponibilità del parcheggio”. Inoltre, sono autorizzati “i veicoli di pronto soccorso e quelli appartenenti ai corpi di polizia e trasporto valori”. Ad ogni modo, “la polizia municipale effettuerà controlli per verificare il corretto utilizzo dei contrassegni delle persone disabili e in caso di accertato uso improprio il trasgressore sarà sanzionato anche ai sensi dell’art.188 cds”.

MANIFESTAZIONI, EVENTI E SANATORIE. “In caso di manifestazioni – scrive ancora Iacono – il corso Francesco Regine diventerà isola pedonale e non sarà consentito il transito e la sosta a nessun tipo di veicolo e ciò a tutela delle persone che affolleranno detta strada, anche anticipando la chiusura e/o posticipando l’apertura della strada. In ogni caso potrà essere richiesta sanatoria di passaggi, avvenuti in orario di divieto a mezzo di regolare istanza alla polizia municipale, corredata degli opportuni giustificativi, entro sette giorni dalla data dell’avvenuta infrazione. Il corso F. Regine sarà controllato a mezzo dispositivi di rilevazione automatica delle infrazioni a mezzo telecamere”.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button
Close