Statistiche
ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5POLITICA

“Forio Street Art”, arriva il supporto del Comune

La kermesse “Forio Street Art”, che si terrà a Forio tra il 15 e il 16 giugno prossimi, beneficerà del patrocinio e del supporto economico dell’ente comunale. Lo hanno stabilito i membri della giunta municipale, che nel corso della seduta del 16 maggio scorso hanno approvato una delibera avente ad oggetto “Forio Street Art – Concessione Patrocinio e Supporto Economico”. Nel testo della delibera si legge che «il Comune di Forio, perseguendo le finalità statuarie, supporta le manifestazioni che vengono proposte dalle associazioni locali come pure dai comitati spontanei perché ritenute in grado di contribuire a rafforzare l’offerta turistica in ogni periodo dell’anno e a valorizzare le risorse ambientali e culturali locali. L’architetto Giovanna D’Amodio, in qualità di presidente  dell’associazione “Arteggiando”, e in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Napoli […], ha richiesto il patrocinio e un supporto economico pari ad euro 2.000,00 per la realizzazione del concorso “Forio Street Art” all’interno della manifestazione “Torri in Festa – Torri in Luce”. Il progetto artistico si svolgerà nel corso di due giorni, 15 e 16/06/2017, nei quali otto artisti selezionati dovranno realizzare i murales vincitori del concorso. I murales dovranno essere realizzati sulla parete sinistra del tunnel stradale sotto la chiesa del Soccorso. Al concorso saranno ammessi gli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli, quelli del Liceo Artistico di Napoli e tutti gli amatori del settore».

«Il concorso – si legge ancora nella delibera – aspira a divenire nella sua evoluzione una vetrina per la promozione di opere di interesse sociale e culturale volte alla valorizzazione degli spazi urbani poco fruiti, trasformandoli invece in elementi attrattivi e di allegria attraverso la libera interpretazione degli artisti. Ogni artista che pratica l’arte di strada ha le proprie motivazioni personali, alcuni in forma critica o di contestazione contro la società o contro la politica, altri più semplicemente vedono la città come un posto in cui poter esporre l’arte a mo’ e, forse, superiore a quello di una tradizionale galleria d’arte».

Il comitato scientifico di selezione sarà composto dall’architetto Aldo Imer (sovrintendente dell’isola d’Ischia), dall’architetto Giovanna D’Amodio (presidente dell’associazione “Arteggiando”), dai professori dell’Accademia di Belle Arti di Napoli Enzo Palumbo (docente di pittura e tecniche performative) ed Enzo Elefante (docente di pittura), e dal professor Giuseppe Gargiulo (docente presso il Liceo Artistico di Napoli).

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x