CULTURA & SOCIETA'

GRAFFITI Campania Felix,storia e contemporaneo

DI ENZO RUJU

Il fascino della storia, Dei, vulcani, gli inferi, Sibille che esplorano la mente umana, sogni, speranza e predicono il futuro, viaggi, il vento, le onde del mare e illustra al condottiero che ascolta la predica, il presagio irto di ostacoli o felice percorso dopo l’orizzonte. Mare calmo, l’alba pronti per la partenza e il tranquillo condottiero parte fiducioso per altri lidi e conquiste. La distesa dei Campi Flegrei cantati da Sibilla e Muse annunciano il creativo di una natura che si ribella, vive, lancia messaggi agli uomini di buona volontà. Il vulcano esulta magma e lapilli e rende inquieti gli uomini. Brillano verso l’alto segnali di fumo, avvertimenti, presagio, bisogna consultare l’oracolo. La storia ricorda l’eruzione del Vesuvio che colpirono e bruciarono Pompei, Ercolano, Cuma il 79 d.c. e gli Dei stavano a guardare. L’ arte sotto cenere uomini donne e bambini bruciati da esalazioni e fuoco della lava,un disastro di altri tempi. Tutto pietrificato,la bellezza mortificata dal fuoco degli Dei. Da lontano il Vesuvio impazzito e fiumi di lava attraversavano le città stato le famose Polis. Ricchezza,aristocrazia,popolo tutti senza speranza inceneriti e l’oro lasciato per strada o portato in un sacchetto perduto per sempre.

La morte non da tregua, si impone, morde lascia l’oblio lo strascico dell’esistenza. Oggi scavi, ricerche portano alla luce la civiltà bruciata, oggetti, arredo, stanze in cui la vita eterna scheletri, vettovaglie e altro hanno lasciato il segno di una vita spensierata senza badare al vulcano. Campania Felix- Felice,terreno coltivabile,una esistenza tra lavoro nei campi e frescura pomeridiana. Il Vulcano ha dormito e si sveglia dal torpore e l’arte fa la sua parte. Case aristocratiche con pitture murali, ritratti e nature morte,vino,agrumi,frutta e i convivi allietano le giornate solari e l’imbrunire. Il clima mediterraneo ha favorito e favorisce madre natura e la spettacolarità del benessere umano. Oggi la cartolina del Vesuvio del golfo,terra, mare,sole hanno favorito eterne civiltà e il mondo contemporaneo. Oriente Occidente continua la grande storia che da millenni e secoli corona tra storia e geografia il nostro stivale Italia.

* CRITICO D’ARTE

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex