CRONACA

I NUMERI Hotel, a Napoli è record di camere occupate

Nel primo semestre del 2019 in Italia sono stati investiti circa 2 miliardi di euro nel settore alberghiero. Un mercato in crescita se si pensa che il nostro Paese, con 33mila alberghi e 1,1 milioni di camere possiede il più grande ‘portafoglio ricettivo’ in Europa, seguita da Germania e Spagna, collocandosi in terza posizione assoluta a livello mondiale. In particolare, oltre la metà degli investimenti alberghieri in Italia proviene dall’estero (di questi un quarto è di origine extraeuropea). Circa la metà è concentrata su Roma, seguita a distanza da Milano, Venezia e Firenze. Sono alcuni dei dati chiave, anticipati da Radiocor, inclusi nel nuovo report ‘Una finestra sull’Italia, scenari e prospettive per gli investimenti alberghieri’ che Nomisma presenterà il prossimo 23 gennaio a Milano, nel corso della decima edizione del Re Italy Winter Forum 2020, la convention italiana del real estate organizzata nella sede di Borsa Italiana da Monitorimmobiliare e Monitorisparmio. Tornando al dossier, rispetto al tasso di occupazione delle camere (Toc) e alla redditività media, spetta a Napoli il primato per il Toc (con il 77%) mentre è Venezia la location con un RevPar (acronimo di ‘Revenue per available room’, dato dal prezzo medio di una camera per il tasso di occupazione) più alto a livello italiano (con 165 euro), a fronte di una media italiana rispettivamente del 71% per il Toc e di 108 euro per le revenue.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex