ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

I Verdi: giusto che la Caremar abbia aperto un’indagine interna

In relazione all’avvenimento riportato sulla stampa, in merito alla caduta in mare, da un mezzo della Caremar in navigazione nel Golfo di Napoli, di un cane, poi tratto in salvo da una barca in transito, la società Caremar, nel manifestare il proprio rincrescimento per l’accaduto, comunica di aver disposto una indagine interna per accertare esattamente la dinamica dei fatti e le responsabilità per quanto avvenuto.
“Siamo molto soddisfatti della posizione ufficiale assunta dalla Caremar rispetto all’episodio a nostro avviso inaccettabile. Al di là delle responsabilità eventuali del proprietario dell’animale che non ha saputo tenerlo a bada – dichiara il consigliere regionale di Davvero Verdi Francesco Emilio Borrelli che ha denunciato la vicenda alle autorità competenti – è a nostro avviso criminale abbandonare un essere vivente in mezzo al mare provocandone potenzialmente la morte che sia uomo o cane. Solo grazie alla fortuna questo episodio non si è trasformato in tragedia. Per questo riteniamo che chi ha abbandonato al suo destino il povero animale caduto in male deve pagare davanti alla giustizia in modo esemplare”.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button