ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

Il carcere di Procida tra memoria e sofferenza, il racconto di Giacomo Retaggio

DALLA REDAZIONE

PROCIDA – Domenica scorsa, in occasione della presentazione del libro “Il Carcere di Procida: memoria e sofferenza”, edito da Fioranna, scritto da Giacomo Retaggio con le foto di Luigi Lauro, che, moderata dal giornalista Guglielmo Taliercio, ha visto l’intervento del Sindaco Dino Ambrosino, dell’assessore alla cultura ed eventi Nico Granito, dell’assessore con delega all’ex struttura carceraria e Palazzo d’Avalos, Antonio Carannante, della responsabile della casa editrice Fioranna, Marina Lebro, le letture di Nella Anastasio e la partecipazione del direttore dell’Ischia Film Festival Michelangelo Messina che, in anteprima, ha proposto l’emozinante documentario  “L’odore del mare”, un documentario che fa parte della trilogia “Carceri sul mare” (sugli istituti di pena di Tallin e di San Quintino, negli Stati Uniti, gli altri lavori in programma), in una nota giunta dalla vicina isola d’Ischia, Carmen Criscuolo, assessore alla cultura del Comune ischitano, scrive: “Gentili amici, è con sincero dispiacere che devo rinunciare ad essere presente oggi ad un evento al quale tenevo particolarmente. Ho già avuto modo di congratularmi con l’assessore Nico Granito per il cartellone di eventi di Natale di Procida e, in generale, per la passione e la professionalità con la quale cura l’universo culturale sull’isola.

Sono personalmente convinta, da assessore alla Cultura del Comune di Ischia, che un dialogo sempre più fitto, che sappia tradursi anche in una serie di iniziative congiunte, non possa che fare bene all’immagine di due isole bellissime e ricche di storia e fascino. L’esempio del vecchio carcere di Procida, oggi celebrato dal volume del dottor Giacomo Retaggio e dalle foto di Luigi Lauro, nostro apprezzato concittadino, è sotto gli occhi di tutti: la piena valorizzazione delle risorse storiche e architettoniche delle nostre isole e della loro identità costituisce il miglior viatico possibile per puntare con forza su un turismo di qualità.

Colgo l’occasione, naturalmente, per complimentarmi con un altro nostro concittadino, Michelangelo Messina, che presenterà il suo documentario “L’odore del mare” e che continua a farsi portavoce della bellezza dei nostri luoghi nel mondo, raccontando il rapporto privilegiato delle isole con il cinema, con l’auspicio – che in fondo è anche una certezza – che l’appeal di Ischia e Procida continui a invogliare registi e produttori a sceglierle come “location”.

Un saluto al sindaco Dino Ambrosino e a tutta l’amministrazione procidana, con l’invito – esteso a tutta la cittadinanza – a venirci a trovare in occasione dei prossimi eventi di Natale a Ischia: tutti i giovedì, in occasione della rassegna IschiArt con musicisti e artisti di strada, e il prossimo 29 dicembre, con il Presepe Vivente di Campagnano. Saluti, Carmen Criscuolo”.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button
Close