CRONACA

IL CASO Eav, De Gregorio scrive al Prefetto: Da obbligo ffp2 a bordo nuova batosta. Chi paga le aziende di trasporto?

L’obbligo di indossare le mascherine Ffp2 su bus e treni del trasporto pubblico locale “determina spesso problemi di difficile gestione dell’ordine pubblico anche perché, di fatto, l’obbligo della mascherina Ffp2 determina un significativo aggravio economico per gli utenti meno abbienti che frequentano i nostri mezzi di trasporto”. Lo scrive Umberto De Gregorio, presidente del cda di Eav, holding dei trasporti della Regione Campania, in una lettera indirizzata al prefetto di Napoli Claudio Palomba con la quale chiede un incontro tra le aziende di trasporto pubblico locale e le forze dell’ordine “per coordinare e aggiornare le attività di controllo al fine di uniformare le attività”. Nella lettera De Gregorio spiega che “i nostri controlli a campione, in ingresso, sono oggi tesi a verificare sia il green pass che la mascherina Ffp2, non consentendo l’ingresso in caso di mancanza di uno dei due elementi obbligatori per poter usufruire del trasporto pubblico locale”. De Gregorio aveva di recente avuto già modo di sottolineare che “con le Ffp2 il biglietto di fatto subisce un incremento del prezzo di oltre il 50%. In una realtà come la nostra, dove il trasporto pubblico, da sempre ma in particolare da quando c’è il Covid, è frequentato da pendolari di ceto medio o basso, che effetto avrà questa nuova misura? Giusta, per carità, perché oramai il Covid è dilagato, ma che effetto avrà rispetto alla povera gente e rispetto alle aziende di trasporto che avranno un ulteriore calo dei ricavi da traffico e dovranno dare la mascherina Ffp2 a molti dei loro dipendenti? Chi supporterà finanziariamente questo nuova batosta per le aziende di trasporto? Per non parlare poi dei problemi organizzativi e logistici delle aziende di trasporto, alle prese con una drastica forzata riduzione del personale, tra Covid e quarantene, un miracolo garantire il servizio”. A tal proposito, proprio oggi Eav ha comunicato la soppressione di 9 corse della Circumvesuviana per mancanza improvvisa di personale dovuta a contagi e quarantene.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex