LE OPINIONI

IL COMMENTO Perché ambire a una stagionalità più lunga

DI MARCO BOTTIGLIERI

Una delle caratteristiche del settore turistico di località come Ischia, è la sua marcata stagionalità. Questo comporta una concentrazione dei flussi in determinati periodi che però spesso rappresenta un problema per la destinazione e le strutture stesse. Questa concentrazione potrebbe essere gestita attraverso politiche di destagionalizzazione turistica che consentano la redistribuzione dei flussi su periodi diversi o più lunghi. La nostra isola ha sicuramente le potenzialità e le risorse per poter ambire ad una stagionalità più lunga, magari diversificando e aumentando l’offerta attraverso un ripensamento dell’offerta turistica con uno sforzo comune offrendo formule di turismo lento e sostenibile, responsabile ed eco-culturale, enogastronomico e del benessere. Ma sono sicuramente i servizi e le attrazioni che possono fare la differenza e consentire di attrarre un pubblico più qualificato sfruttando un arco temporale più lungo. E solo un progetto ambizioso potrebbe consentirci di avere un futuro con meno incertezze . Fermo restando la soluzione di atavici problemi, quali i servizi come Trasporti, Traffico, Depurazione ecc…

Anche le infrastrutture come poli golfistici, centri termali e congressuali possono attrarre diversi tipi di segmenti in vari periodi dell’anno. Questo può portare ad un incremento del turismo durante la bassa stagione. La tecnologia può giocare un ruolo chiave, sviluppando siti web e App si offre la possibilità di informarsi in modo accurato, di prenotarsi la vacanza, le escursioni e biglietti in maniera autonoma. Buona parte delle aziende isolane sono in difficoltà , e questa pandemia potrebbe essere fatale per molte di esse. Naturalmente, come nelle migliori tradizioni isolane, non ci sarà un solo progetto condiviso dalle sei amministrazioni , nè tantomeno da qualche imprenditore illuminato. Un incentivo da parte delle amministrazioni ma anche dal Governo potrebbe invogliare molti imprenditori pigri e poco coraggiosi a rivedere la propria visione e strategia , prolungando l’apertura delle strutture alberghiere, dando una ventata di ottimismo e ossigeno a tutta la filiera turistica.

Ma io uno spunto lo voglio dare lo stesso … lo scorso anno ho scoperto un posto magico, un parco termale adatto per tutte le età e accessibile in qualsiasi periodo dell’anno . Una posto adatto per famiglie , ma anche per ragazzi, un modo moderno di concepire il divertimento e il wellness. Questo è il link per chi volesse guardarlo, buon divertimento e magari buona riflessione: https://youtu.be/JQpfmv1w3dE.

Ads

Articoli Correlati

Un commento

  1. Le Terme di Bucarest, sono un capolavoro che ho visitato. Ma non ho trovato i cafoni e i delinquenti che sono i turisti di Ischia. Ischia è finita !

Rispondi

Back to top button