Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

Il maestro Zaccardelli saluta l’isola, il suo grazie agli ischitani

La consegna di un riconoscimento spontaneo e “di popolo” all’artista che per 31 anni ha dipinto le bellezze di Ischia su Corso Vittoria Colonna conquistando migliaia di turisti

“Ringrazio gli amici di Ischia che mi hanno onorato di questa targa che testimonia il mio amore per l’isola d’Ischia e, soprattutto, il grande lavoro che ho svolto in questi trentuno anni”. Con queste parole il Maestro Roberto Zaccardelli ha voluto ringraziare gli amici ischitani che lo hanno omaggiato di una targa in ricordo dei trentuno anni trascorsi lungo il corso “Vittoria Colonna” di Ischia dove ha dipinto le bellezze naturalistiche, ambientali e architettoniche dell’isola Verde.

Infatti quella appena trascorsa è stata l’ultima stagione estiva ischitana per il Maestro napoletano che da oggi in avanti continuerà a dipingere esclusivamente nella sua Quarto. E certamente dal prossimo anno nel cuore del centro storico ischitano, rattristerà e non poco la sua assenza agli occhi di chi nei decenni ne ha apprezzato le particolari doti artistiche nel punto in cui, nei pressi del Bar “La Dolce Sosta”, era presente sempre un folto capannello di turisti a fare da cornice alla sua galleria d’arte all’aperto. “Al Maestro Roberto Zaccardelli che da sempre dipinge il suo amore per l’isola d’Ischia”, recita così la bellissima targa realizzata con estrema bravura e dovizia di particolari dall’artista Maurizio Ronsini che in pochissimi giorni ha creato un vero e proprio capolavoro. 

“Zaccardelli da innamorato di Ischia qual è, coi suoi quadri ha saputo promozionare la nostra Isola in tutto il mondo”, ha dichiarato il giornalista Benedetto Valentino, mentre Dario Rizzotto ha sottolineato le doti umane, oltre a quelle artistiche, che da sempre caratterizzano Zaccardelli. Gennaro Savio ha sottolineato che una settimana fa aveva chiesto all’amministrazione comunale di Ischia di omaggiare di un doveroso riconoscimento istituzionale il Maestro Zaccaedelli ma, purtroppo, l’appello non è stato accolto. E così abbiamo deciso di consegnargli un riconoscimento di popolo che sicuramente non è assolutamente da meno rispetto a quello istituzionale che ci auguriamo prima a poi possa essergli assegnato. Cosa aggiungere se non un sincero e fraterno saluto a Roberto Zaccardelli. Ciao Maestro e grazie per aver portato Ischia, attraverso i suoi quadri, nelle case e nelle gallerie d’arte di tutto il mondo pubblicizzando ovunque le bellezze naturalistiche, architettoniche ed ambientali dell’isola Verde.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
1 Comment
Più vecchio
Più recente Più Votato
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Margherita

Ci mancherà l’artista Zaccardelli che, mentre eseguiva le sue pitture che ritraevano ogni bellissimo scorcio dell’Isola di Ischia, attirava a sé tutti i passanti di Via Vittorio Colonna che si fermavano a guardare con quanta maestria usava i suoi pennelli per farne bellissimi quadri. Sto rientrando dalla mia vacanza a Ischia e con molta tristezza in questi giorni non ho ritrovato il nostro maestro Zaccardelli che dipinge l’Isola. Mi sono mancate la sua bancarella, le sue luci che illuminavano le sue belle pitture raffiguranti l’Isola, la sua maestria!
E, non per ultimo, il pensiero và all’amministrazione comunale di Ischia che ha avuto un comportamento irriconoscente ed irriverente nei confronti di un vero artista che con il suo talento ha dato lustro alle bellezze dell’isola in giro per il mondo attraverso i turisti che vi hanno soggiornato.
Ci mancherà il tuo battito di ali mentre con i tuoi pennelli dipingi Ischia!

Margherita
Una turista di Ischia da anni.

3 Settembre 2021

Back to top button
1
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x