CULTURA & SOCIETA'

Il momento magico di Succhivo nelle memorie storiche di Salvatore Iacono Marino e nelle iniziative natalizie

La Prof.ssa Ernesta Mazzella vicepresidente del Centro Studi di Ischia: : Salvatore Iacono Marino ha consultato i documenti dell’archivio storico diocesano di Ischia - riguardo il territorio di Succhivo i documenti hanno permesso di gettare nuova luce sulla storia della chiesa di Succhivo. I preziosi volumi dell’anagrafe parrocchiale sono importanti perché ci informano della condizione civile ed economica degli abitanti di questo piccolo borgo i legami con altri territori dell’isola e non 

Tiene banco il momento magico di Succhivo che in questo periodo delle feste natalizie si veste ancora una volta di nuovo e recita da par suo la parte della protagonista. Mentre le Associazioni promozionali Proloco e la Gertrud Streicher sono impegnate nella organizzazione di manifestazioni di carattere sociale, culturali e turistiche con il rilancio e la riaffermazione delle tradizioni locali come per ultima l Babbo Natale 2022 che distribuisce doni ai bambini di Succhivo, un suo figlio Salvatore Iacono Marino della generazione d’oggi lavora ad un progetto culturale e storico avendo per tema le memorie dalle origini del suo bel paesello, Succhivo, alle porte di sant’Angelo.

IL BABBO NATALE PER I BAMBINI DI SUCCHIVO

Ne esce un libro inedito, corposo e pieno zeppo di notizie, nomi, docunebti, aneddoti, dichiarazioni , numeri e foto.Nel volune sono trattati i seguenti punti che compongono la storia di succhivo. L’autore dell’opera parte dai Cenni di Geologia isolana e prosegue con la storia antica, Succhivo nelle carte geografiche, Gli ordini monastici a IschiaBarbarossaI Libri parrocchiali ,Approfondimento – Le antiche famiglie succhivesi, Famiglia Iacono alias Caravano, Famiglia Mattera-IachinFamiglia Iacono Marcullo – De Marco/San Marco, Famiglia Iacono Lo Conte, Famiglia Sacchetti, Famiglia Mattera Aglianico,Famiglia Iacono Lo Luongo.Famiglia Mattera alias Lo Luongo, Quartieri,La torre di Succhivo, Cimitero dei colerosi. L’emigrazione SucchiveseMestieri – Botteghe e commercio a Succhivo, La falegnameria di Vincenzo, Scuola di cucito, Ristorante Casa Nicola., Affittacamere Antonio fu FrancescoHotel Villa tre sorelle, Sali e tabacchi Lucia Rosa, Bar e affittacamere Mattera “Cappott” Salumeria di Margherita Di Costanzo. Perché di quesato libro che per la sua realizzazione ha comportato non poca fatica.

IL NATALE DI SUCCHIVO

A spiegarcelo è proprio Salvatore Iacono Marino: ” Molti di voi, ed inizialmente anche il sottoscritto, si staranno chiedendo perché scrivere una storia su Succhivo d’Ischia, piccola frazione del Comune di Serrara Fontana, che ad oggi non conta che poco più di qualche centinaio di anime. La risposta a questa domanda affonda le sue radici molto indietro negli anni. Da sempre sono cresciuto in questo caratteristico paesino adagiato sul versante meridionale dell’isola d’Ischia, ben incastonato a mo’ di gemma, tra Sant’Angelo (il ben più noto borgo dei pescatori), Panza e Serrara. Fin da piccolo, incuriosito ed attratto dalle vicende storiche legate a questi territori e più in generale riguardanti l’intera isola, chiedevo agli anziani del paese di raccontarmi tutto ciò che potesse portare la mia giovane mente indietro nel tempo; vivere con gli occhi degli altri quello che il mio anno di nascita mi ha precluso. I loro ricordi si dimostrarono preziosi tant’è che, oggi, posso permettermi di proporre questi miei studi affinché non vadano persi o dimenticati. E negli anni conservavo gelosamente i ricordi di coloro che ci hanno preceduto e sicuramente, al par mio, altri fecero la stessa cosa. Tuttavia, questo lavoro di conservazione, seppur nobile, non ha alcun senso se esso non ha l’opportunità di arrivare alle nuove generazioni. La storia di un piccolo paese di Ischia raccontata grazie alle testimonianze di chi ci ha vissuto e di quanti ancora lo abitano. Una ricerca storica durata tre anni che abbraccia un arco temporale compreso dal periodo classico all’età moderna.

L’autore: Iacono Salvatore Marino, socio del Centro Studi Isola d’Ischia, è Comandante freelance su navi a servizio speciale; autore di numerosi saggi riguardanti Ischia, si è interessato principalmente di mistero e folklore. Dal 2010, insieme a sua moglie Daniela, ha concretizzato il progetto “Ischia d’altri tempi”, spazio social dove quotidianamente viene messo a disposizione di tutti materiale storico proveniente dal loro Archivio Storico privato “D’amato-Iacono”, ad oggi composto da oltre duemila libri a tema Ischia. Grazie a questo archivio cartaceo/digitale privato, l’autore ha potuto effettuare approfondite ricerche storiche sull’abitato di Succhivo d’Ischia, confluite poi nella pubblicazione in questione. Il libro è stato ufficialmente presentato al Centro Studi Isola d’Ischia presso la Biblioteca Antoniana comunale. La Vice presidente del Centro Prof.ssa Ernersta Mazzella ne fornisce la seguente presentazione: Salvatore Iacono Marino ha consultato i documenti dell archivio storico diocesano di Ischia riguardo il territorio di Succhivo i documenti hanno permesso di gettare nuova luce sulla storia della chiesa di Succhivo. I preziosi volumi dell’ anagrafe parrocchiale sono importanti perché ci informano della condizione civile ed economica degli abitanti di questo piccolo borgo i legami con altri territori dell isola e non. 

I volumi sono importantissimi perché sino all unità di Italia hanno costituito l unica fonte di notizie, sono istituiti dopo il concilio di Trento. I documenti sono pergamene e  volumi cartacei di notevole importanza per il contenuto storico ma anche perché ogni documento è un opera d arte se pensiamo alla famosa Platea Corrente con coperta in pergamena restaurata nella seconda metà del’900 grazie all interessamento di mons. Agostino Lauro.Il lavoro di salvatore Marino Iacono è prezioso perché si basa su fonti archivistiche. Ha trattato una interessante biografia di mons pasquale Polito socio fondatore del centro studi di Ischia insieme a mons Onofrio Buonocore 

Ads

Speciale Reportage Fotografico Di Giovan Giuseppe Lubrano Fotoreporter

Ads

antoniolubrano1941@ischiamondoblog.com

info@ischiamondoblog.com

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex