Statistiche
LE OPINIONI

Il resoconto della stagione del proprietario del locale La Cambusa di Forio Gianni Borrelli «A conti fatti si può essere contenti»

Abbiamo sentito Gianni Borrelli del noto bar/locale La Cambusa: «Indubbiamente l’anno è iniziato in ritardo, basti pensare che noi abbiamo riaperto solo alla fine di maggio dopo il lungo lockdown che abbiamo vissuto tutti. Gli inizi sono stati un po’ difficoltosi, ma poi verso luglio ci siamo ripresi con una clientela principalmente italiana. Quest’anno, infatti, abbiamo riscoperto il turismo nazionale che, a mio modo di vedere, è uno dei migliori e che negli ultimi tempi mancava un po’ dalle nostre parti. Per quanto riguarda gli stranieri, devo dire che se ne sono visti pochissimi finora, ma tutto sommato mi sento di dire che ci siamo difesi bene». Ha proseguito parlando del distanziamento e delle norme in campo per combattere la pandemia: «Sicuramente le regole anti-covid non ci hanno aiutato, nel senso che è stato difficile seguire il lavoro da fare e contemporaneamente controllare i clienti che avessero la mascherina e che rispettassero il distanziamento. È stato stressante, ma alla fine siamo riusciti a far rispettare le norme e in generale credo che la stagione si sia svolta senza grossi problemi». Gianni Borrelli ha, poi, concluso parlando dell’autunno e delle sue aspettative: «il grande flusso di agosto è ormai passato e quei numeri chiaramente non sono replicabili, ma sono fiducioso per questo mese di settembre che sta dando numeri incoraggianti. Per i mesi successivi credo che da parte di tutti sia impossibile fare previsioni».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x