CULTURA & SOCIETA'

In uscita “Pensieri itineranti” di Michele Romano

Questa sera alle ore 18 presso la Sala Pio XII a Chiaiolella la presentazione del libro edito da Fioranna

14 / 100

“Chi non riflette sulla vita è come un forestiero che viaggia senza mappa in una terra straniera”. Questa sera alle ore 18 presso la Sala Pio XII a Chiaiolella, sarà un vero piacere partecipare, insieme a Francesca Borgogna, alla presentazione del libro dell’amico e maestro Michele Romano dal titolo “Pensieri itineranti. Filosofia dentro l’orizzonte procidano e oltre” per edizioni Fioranna, che si arricchisce delle fotografie di Diana Melles.

La copertina del libro

Partendo da avvenimenti internazionali e nazionali, che l’incidere quotidiano offre ad ognuno di noi, dalla cronaca nera alla politica, dall’enogastronomia all’ambiente, dal lavoro alla scuola alla sanità alle problematiche giovanili, Michele Romano, utilizzando a piene mani quello che è il suo corposo bagaglio culturale, ricco di letture e studi filosofici, in un arco temporale che va dal 2012 ai nostri giorni, è riuscito ad inserirli, con un pizzico di sana autocritica e ironia, e un’abbondante dote di sagacia, nel vissuto locale di quella che oramai, non solo per lui, è diventata la Polis Micaelica.

Proprio questo, a mio avviso, costituisce uno degli aspetti più stupefacenti e interessanti della scrittura di Michele Romano, ovvero aver reso masticabile ad un pubblico più ampio concetti e situazioni tipiche dei grandi maestri dell’Antica Grecia, stimolando riflessioni, considerazioni e punti di vista sulle varie tematiche proposte, sempre e comunque nel nome supremo della libertà, intesa non come oggetto del pensiero o “libero arbitrio” ma come attributo dell’azione.

Detto questo, a tutti quelli che si chiedono nel mondo attuale a che cosa serve la filosofia e perché leggere questo libro ci sentiamo di dire che la filosofia è una riflessione ragionata sul mondo e sull’uomo e non è nata per essere insegnata me per essere praticata seguendo la lezione dei maestri dell’antica Grecia. Nel suo percorso dentro l’orizzonte procidano ed oltre Michele Romano riesce a rendere chiari e comprensibili concetti filosofici stimolando lo spirito critico del lettore, aprendo orizzonti di positività da “credente della speranza” che «cammina dentro il respiro cosmico di cielo, mare e terra».

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Close
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex