CULTURA & SOCIETA'

Ischia centro d’eccellenza delle donazioni di sangue

Domenica sera la 30° edizione della festa del donatore, medaglie e riconoscimenti per 93 donatori ischitani

Nel pomeriggio di domenica l’associazione FIDAS Isola d’Ischia ha celebrato nel comune di Barano la “30° festa del donatore” presso il centro polifunzionale “Antonia Spedicati” di Fiaiano. L’iniziativa, che ha coinvolto le amministrazioni dei comuni di Barano e Ischia, rispettivamente rappresentate dal Sindaco Dionigi Gaudioso e dal Vice Sindaco Luigi Di Vaia, il Lions Club Isola d’Ischia con il presidente Pasquale Francesco Buono e Luisa Francesca Proto, e l’associazione Croce Rosa Soccorso Ischia di Rosa Iacono, ha consentito alla FIDAS di testimoniare l’intensa adesione della cittadinanza isolana all’importante gesto della donazione del sangue, riconoscendo un premio ai donatori che si sono distinti per la loro particolare costanza, dimostrata da un rilevante numero di donazioni effettuate. Un modo, questo dell’associazione dei donatori di sangue, per esprimere gratitudine verso la collaborazione collettiva che ha portato l’isola d’Ischia a distinguersi come centro d’eccellenza di donazione del sangue in tutta la Regione Campania, secondo quanto rilevato dal Centro Regionale Sangue.

“La crescente partecipazione dei cittadini – ha sottolineato il Vice Sindaco Luigi Di Vaia – mette in luce il forte spirito di solidarietà della popolazione isolana, screditando il cliché della sua litigiosità.” La celebrazione che si è svolta nel ricordo dell’Ammiraglio Proto, del Capitano Coppola e del dott. Nicolaniello Buono, pionieri della donazione del sangue sull’Isola, “ha voluto incoraggiare i cittadini non ancora donatori a prendere parte a questa importante cooperazione”, ha aggiunto inoltre il presidente della FIDAS Luigi Trani.Non è mancato un saluto di Michele Vacca, Direttore Centro Regionale Sangue Campania e Direttore Servizio Trasfusionale Ospedale Cardarelli Napoli che ha inviato una lettera di saluto per  esprimere tutta la gratitudine sua e dei pazienti del Cardarelli. “In questi mesi – ha dichiarato il dott. Vacca – c’è stato un progressivo calo delle donazioni in tutta Italia. Questo fenomeno nella nostra Regione Campania è stato molto più evidente. Al contrario non c’è stata una diminuzione della richiesta di sangue ed Il sangue donato ha sopperito solo per il 70 % la richiesta. Alcuni interventi chirurgici programmati possono correre il rischio di essere rimandati e per molti pazienti può non essere garantita una appropriata terapia trasfusionale.

Ischia però in controtendenza in questi mesi ha contribuito in maniera determinate a mitigare gli effetti di questa carenza grazie alla donazione di centinaia di unità di sangue. In poco tempo c’è stata una ottima riorganizzazione ed una pronta risposta dei donatori della vostra bella isola che hanno confermato la luminosa tradizione di generosità e solidarietà degli Ischitani”.Le Domeniche dedicate alla raccolta di sangue, infatti, sono ormai diventati una consuetudine ed il Cardarelli con il suo enorme fabbisogno di sangue per i pazienti talassemici, per i pazienti oncoematologici, per i pazienti trapiantati, per  i pazienti in condizione di urgenza emorragica, sa di poter contare sul sangue dei fratelli isolani. “Stiamo lavorando – ha continuato il dott. Vacca – per creare un punto fisso di raccolta che possa essere un posto di riferimento per i donatori di Ischia, speriamo che ciò si avveri entro breve tempo. Ringrazio quindi sentitamente innanzitutto voi donatori che oltre al sangue donate anche una fetta  della vostra domenica per questo atto di pura solidarietà, ringrazio anche chi si dedicata anima e corpo alla organizzazione di queste domeniche e all’interfaccia tra i donatori ed il servizio trasfusionale del Cardarelli, in particolare  Luigi Trani e Gennaro Carotenuto.

Ringrazio anche il team dell’Avis Napoli 1 con il suo personale sanitario e il personale dirigente e la dottoressa Carmela Aiardo Esposito Direttore del Distretto ed i suoi collaboratori,  sempre pronti a garantire che tutto sia svolto nei termini di legge. Ringrazio infine il personale volontario che garantisce una veloce e sicura organizzazione della giornata di donazione”. La serata dopo una messa solenne è quindi continuata con le emozionanti premiazioni, la parola è poi passata ai donatori che hanno sottolineato quanto per loro, quel gesto, sia diventato ormai una felice consuetudine.

La medaglia per le tre donazioni

Annuncio

ASCIONE             VERONICA

CALISE  SIMONA

CONTE  LUDOVICA

DI COSTANZO    RAFFAELLA

DI COSTANZO   TERESA

DI IORIO              LAURA

FERRANDINO    MARIA VIRGINIA

FIORE    ROSARIA

FURIA   CONCETTA

FUSCO  GERARDA

IACONO              IDA

IACONO              VIRGINIA

MATTERA           ELVIRA

PROIETTI             ANGELA

ROMANO           CHIARA

SCOTTI FORTUNA

SCOTTI MARIA 

VALENTINO       CECILIA

VERDE  ARIANNA

Una pergamena per cinque donazioni a:

 ARCAMONE      SCIPIONE

BORRELLI            VINCENZO

BUONOMO        GIUSEPPE

CALISE  LEONARDO

CAPUOZZO        LUIGI

CARANDENTE   CARLO

CENATIEMPO    CIRO

CONTE  ANGELO

D’ABUNDO         VINCENZO

DEL GIUDICE     FRANCO

DI MEGLIO         SIMONE

IACONO              ANTONIO

IACONO              GIOVANNI

IACONO              LUIGI

IACONO              PASQUALE

IMPARATO         VINCENZO

LO PICCOLO       GIUSEPPE

MATTERA           FRANCESCO

MAZZELLA          GIOVAN GIUSEPPE

MONICHETTI     GIOVANNI

MONTI SALVATORE

PIRO      GIUSEPPE

SCHIANO            PORFIRIO

TRANI   ROBERTO           

AMBRA SONIA

BOCCANFUSO  GILDA

COLELLA              RITA

CUCU    LAURA GEORGIANA

D’ABUNDO         ROSETTA

DELLA SPERANZA            LAVINIA

DI MASSA           LAURA

IACONO              DANIELA

LA PIETRA           GIUSEPPINA

MATTERA           ASSUNTA

SAVARESE          MARIA

SFERRATORE     ANNAMARIA

VERDE LUCIA

VUOLO ANNA

ZAVOTA              OLIMPIA             

Una pergamena per aver raggiunto le dieci donazioni

DI COSTANZO   VINCENZO

BARBIERI             DARIO

DI COSTANZO   VINCENZO

BARBIERI             DARIO

DI IORIO              VINCENZO

DI MASSA           GENNARO

IACONO              PASQUALE

LAMONACA       GENNARO

LAMONACA       SILVIO

NAPOLEONE      FRANCESCO

PANI     MIKHAIL

PREZIOSO           EDOARDO

ARCAMONE       MARINA

D’ARCO LIBERINA

DE FALCO            ELISABETTA

DI SPIGNO          CLAUDIA

LOPORCHIO       GIOVANNA

MESSINA            DANIELA

TELESE  FEDERICA

15 donazioni

BARBATO PATRIZIA

20 donazioni

CROCE  PIETRO

IACONO              VALERIO

MATTERA           SALVATORE

25 donazioni

TRANI BARBARA

Medaglia d’oro per 30 donazioni

FERRANDINO MICHELANGELO

Medaglia d’oro per 50 donazioni

BUONO DOMENICO

IACONO FRANCESCO

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close