Statistiche
POLITICA

ISCHIA Consiglio in scioltezza: ok i punti all’ordine del giorno

Non è stata la solita seduta durata appena dieci minuti, come ormai sta succedendo in via Iasolino da quando la minoranza è stata di fatto azzerata. Il consiglio comunale di Ischia, svoltosi ieri pomeriggio in prima convocazione (e se vogliamo anche questo non capita poi così spesso) è durato appena un’ora. Più del solito, dicevamo, ma se pensiamo che oi punti all’ordine del giorno erano sotto e che alcuni argomenti sono stati caratterizzati dalle relazioni del sindaco Enzo Ferrandino e del suo vice Luigi Di Vaia allora ci si renderà conto che tutto sommato il compitino è stato portato a termine in maniera abbastanza sbrigativa.

In molti erano presenti in sala, pochi da remoto (tra questi il medico Pasquale Balestriere che ha dovuto seguire i lavori mentre si trovava in auto, con tutte le difficoltà del caso), mentre erano assenti Maurizio De Luise e Titti Lubrano Lo Bianco. I debiti fuori bilancio (con i Villari a fare la parte del leone, e non poteva essere altrimenti) sono stati la parte pregnante e caratterizzante del civico consesso, ma anche i fondi destinati alla digitalizzazione degli uffici comunali e alle opere fognarie da compiersi nell’area in cui insistono le case popolari di Campagnano. Poi i prodotti di denominazione controllata “made in Ischia” e gli altri punti che erano stati inseriti all’ordine del giorno votati in maniera rapida e indolore con il voto favorevole della maggioranza e l’astensione di Ottorino Mattera.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x