CRONACA

Ischia, isola fragile senza un piano di evacuazione

Un vecchio e mai risolto problema che periodicamente torna di attualità: il territorio si abbassa provocando fatturazioni e la dinamica vulcanica aumenta il rischio sismico. E allora…

Ischia è un’isola a carattere vulcanico e zona sismica. E questo lo sappiamo tutti. Ciò significa che dal punto di vista geologico è un territorio fragile. Malgrado ciò, Ischia non ha alcun piano di evacuazione. Non è mai stato redatto e messo a punto. Può sembrare un paradosso, eppure è così. A confermarlo Francesca Bianco, direttore della Sezione di Napoli dell’Osservatorio Vesuviano, parte dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), che monitora variazioni nei parametri di controllo nel distretto vulcanico napoletano, un’area che include il Vesuvio, Ischia e i Campi Flegrei in un’intervista a Euronews.

“Ischia è un’isola vulcanica, il porto stesso sorge su un antico cratere –spiega – Al momento non registriamo una dinamica vulcanica attiva per Ischia, intendo che il vulcano è attivo ma non ci sono anomalie. Invece stiamo assistendo a una fase di sollevamento e abbiamo alzato il livello di allerta per i Campi Flegrei”. Al momento non c’è alcun pericolo reale, concreto ed imminente. Ma ben conosciamo la storia. L’ultimo capito è quello legato al 21 agosto di due anni fa quando Casamicciola è stata colpita dal terremoto. “Non possiamo prevedere i terremoti ma conosciamo la storia sismica dell’isola”, continua Bianco.

“L’evento del 2017 non è collegato a fenomeni magmatici ma sappiamo che, a causa della presenza del vulcano, sotto il suo peso l’isola si sta abbassando provocando fratturazioni. È ovvio che la dinamica vulcanica aumenta il rischio sismico di Ischia”. Nella notte del 21 agosto l’isola ha dimostrato di non essere pronta alle emergenze. Mentre migliaia di persone si riversavano nei porti in cerca di un traghetto per lasciare l’isola, nessuno sapeva bene che cosa fare. Del piano nemmeno l’ombra anche se i sei Comuni dell’isola hanno partecipato al bando per ottenere finanziamenti dalla Regione Campania per la redazione del piano di protezione civile e di evacuazione. Della mancanza del piano, più volte, ne ha parlato il consigliere regionale Francesco Borrelli. Era assessore provinciale alla Protezione civile quando cominciò a denunciare la mancanza di piani di evacuazione sull’isola chiedendone l’immediata realizzazione ed adozione così come “in tutti i territori a rischio sismico o vulcanico dove ci sono già piani di emergenza ed evacuazione”. Da allora di tempo ne è passato. Senza alcun risultato.

Borrelli ha anche ribadito a euronews: “Il Vesuvio riguarda 700mila persone, c’è un piano di evacuazione ma non si fanno più le esercitazioni. A Pozzuoli (Campi Flegrei) hanno realizzato un piano di evacuazione e hanno iniziato a fare delle prove ma siamo lontanissimi dalla possibilità di salvare realmente 500mila persone. Di Ischia sembra non interessi a nessuno, forse si pensa che sia impossibile eventualmente salvarne gli abitanti”. La denuncia del consigliere regionale Borrelli è netta: “L’assenza di un piano di evacuazione per Ischia si spiega con una politica irresponsabile. La natura è ciclica, sappiamo che affronteremo altri terremoti, forse un’eruzione, può essere tra un secolo, tra un millennio. Dovremmo avere una politica che guarda al domani ma sarebbe necessario mettere amministrazioni e cittadini di fronte al fatto che alcune aree vanno completamente sgomberate. C’è un bilanciamento tra i rappresentanti che vogliono essere rieletti e i cittadini che, dalla loro, hanno magari costruito qualcosa non in regola”.  

La fragilità geologica dell’isola ed i rischi ad essa connessa non hanno impedito all’isola di crescere. Così come alla sua popolazione. Nel 1861 Ischia contava 23.511 abitanti del 1861, è poi passata ai 34.201 del 1961, ai 64.031 del 2016. Negli ultimi 50 anni le aree urbanizzate sull’isola sono cresciute dal 9% dell’intero territorio al 30%, un dato di tre volte superiore alla media nazionale.

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex